Il magico pianoforte di Michele Campanella disvela il viaggio in Italia di Liszt. Sabato alla Cavallerizza

5/3/2015 – Sabato 7 marzo, alle ore 18,  al Teatro Cavallerizza, il terzo e ultimo appuntamento con Michele Campanella, tra i maggiori virtuosi e interpreti lisztiani, impegnato nel ciclo degli “Années de pèlerinage”, considerata la summa di tutto ciò che fa di Liszt un compositore rivoluzionario, oltre che una delle figure cardine dell’Ottocento, quale è abitualmente considerato
I primi due appuntamenti hanno portato la magìa al Teatre Cavallerizza: quella magìa che si ripeterà ascoltando, dal pianoforte di Michele Campanella, Années de Pèlerinage III, Italie terza parte di una sorta di diario di viaggio, in cui l’estrema padronanza del linguaggio strumentale si coniuga con un’acuta capacità di penetrazione della cultura e delle caratteristiche delle fonti ispiratrici. Accade così che Liszt riesca a farci apprezzare ancor più la poesia della pittura di Raffaello e dei capolavori di Dante e di Petrarca, trasponendoli in musica con grande sensibilità.
Michele Campanella è pianista napoletano, docente, membro dell’Accademia di Santa Cecilia, dell’Accademia Filarmonica Romana, della Cherubini di Firenze e figura cardine dell’Accademia Europea di Musica e Arti.

 MICHELE CAMPANELLA, pianoforte /3
Teatro Cavallerizza
Sabato 7 marzo 2015 ore 18.00
FUORI ABBONAMENTO
 
Année de Pelèrinage III: Italie

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *