Guidava una Mercedes rubata a Milano: correggese finisce in carcere dopo otto anni

 8/3/2015 – Nel 2007 lo avevano fermato alla guida di una Mercedes S 320 con una targa abbinata a un numero di telaio diverso da quello dell’auto da lui condotta, prova incontrovertibile di unnfurto.  In suo possesso anche due carte di circolazione in bianco risultate rubate alla motorizzazione della provincia di Lodi nel 2003. 
Per quei fatti risalenti a otto anni fa  un 47enne correggese è stato arrestato dai Carabinieri di Correggio in esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica  di Udine. 
L’uomo  nel maggio del 2012 è stato condannato dal Tribunale di Tolmezzo a 2 anni e 11 mesi di reclusione per i reati di riciclaggio, ricettazione ed uso di atto falso accertati nel novembre del 2007 in provincia di Udine. La condanna è diventata esecutiva il 19 aprile 2013.  Ricevuto il provvedimento i Carabinieri di Correggio condotto in carcere l’uomo per l’espiazione del residuo pena pari a 2 anni, 10 mesi e 26 giorni. 
L’uomo era stato fermato l’11 novembre 2007 lungo l’autostrada A23: la Mercedes S 320 da lui condotta era stata rubata un mese prima a Milano. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *