Giovani Democratici: non si farà il “congressino furbino” convocato via sms

26/3/15 – Cambiare va bene, innovare ancora meglio, ma quando è troppo è troppo. Così, in base a considerazioni di puro buon senso, è stato rinviato il “congressino furbino” dei Giovani Democratici di Reggio Emilia, convocato per sabato via sms. Niente inviti agli iscritti e ai dirigenti dei circoli,nessuna procedura: solo un tot di messaggini, inviati fra l’altro non si sa bene a chi. Del rinvio dà notizia oggi il Carlino Reggio, che riferisce sia di una specie di sollevazione interna, sia dello stupore di renziani e civatiani, che nulla sapevano del congressino via messaggino. 
Ad annunciare il rinvio è Luca Spagni, segretario del circolo di Quattro Castella, che era insorto su Facebook parlando appunto di “congressino furbino” che “sa più di vecchio che di nuovo”, e suscitando un piccolo putiferio. 
“Ho avuto dal Pd di Reggio Emilia la solida certezza che sabato non si terrà nessun congresso dei Giovani Democratici. Ne sono contento – ha dichiarato Spagni – Spero sinceramente che il futuro percorso congressuale sia un processo condiviso, trasparente e aperto. Lo dobbiamo a tutte le ragazze e i ragazzi che ogni giorno si impegnano nel nostro partito”. 

Il candidato segretario provinciale è Luca Bonacini, 23 anni, consigliere comunale a Rubiera, mentre il candidato responsabile cittadino è Antonio Ucano. Forse qualcuno voleva sbrigarsi, sin troppo, per non incappare in sorprese nelle nomine. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *