Expo: la Regione investe 7 milioni. Tutti i numeri dell’Emilia Romagna a Milano

13/3/2015 – «Abbiamo scelto di puntare su Expo Milano 2015 per valorizzare a livello internazionale le eccellenze, la ricerca e la capacità di innovazione. E per questo abbiamo in questi mesi raddoppiato le risorse investite per l’Esposizione Universale portandole a 7 milioni di euro».
Così il presidente della Regione Stefano Bonaccini a conclusione dei lavori del forum “50 giorni all’Expo” organizzato a Bologna dal gruppo editoriale QN-Resto del Carlino.  Ai lavori è intervenuta anche Diana Bracco, presidente di Expo 2015 e Commissario generale di Sezione di Padiglione Italia.
«L’Expo, è per il sistema Emilia-Romagna un’occasione concreta di sviluppo e di proiezione sui mercati internazionali dell’agricoltura, dell’industria di trasformazione agroalimentare, della rete di centri della ricerca e dell’innovazione impegnati sui temi della sicurezza alimentare, della tracciabilità e sostenibilità ambientale» ha sottolineato Bonaccini. «Sarà anche l’occasione – ha aggiunto – per promuovere il turismo che in Emilia-Romagna significa luoghi straordinari e grandi opportunità con le sue Food, Motor e Wellness Valley. Mostreremo anche il volto della solidarietà, del no profit e della cooperazione per raccontare una regione e la sua identità».

La presenza 
Nel Padiglione Italia, per tutta la durata dell’Expo,  la partecipazione regionale alla cosiddetta ‘Mostra delle Regioni’ riguarda una selezione di 6 aziende delle quali sono stati realizzati brevi filmati da inserire nel percorso di visita al Padiglione. All’interno della “Mostra delle Regioni”, anche un’altra rappresentazione di ambienti, monumenti, aspetti architettonici significativi per l’Emilia Romagna.
Inizierà il  giorno 18 settembre la Settimana di protagonismo e spazio a rotazione e termina il 24 settembre 2015. In tale periodo la presenza dell’Emilia-Romagna sarà al centro delle iniziative di Palazzo Italia sia per gli eventi sia per la comunicazione. 
Lo spazio denominato Piazzetta – circa 90 mq, di cui 66 esterni – è posto nel Cardo ovest in prossimità di Palazzo Italia e sarà disponibile per la Regione per tre  mesi dal 1 agosto fino al termine di Expo il 31 ottobre 2015. Sono arrivate ben 78 proposte di manifestazioni di interesse “per la realizzazione di progetti di promozione del sistema produttivo, culturale, scientifico e turistico regionale” da allestire in questo spazio-eventi da parte di Enti Locali, Università, Scuole, CCIAA, Fondazioni e Associazioni. Proposte che sono in corso di valutazione. La Piazzetta dell’Emilia Romagna sarà l’unico esempio sul Cardo di progettualità di quel tipo, condivisa nei contenuti con i vari territori e con i soggetti pubblici e privati interessati a valorizzarsi in Expo proprio grazie alla manifestazione d’interesse.

Il World Food research and innovation Forum
Il World Food research and innovation Forum, è  il progetto strategico della Regione Emilia-Romagna che partendo dall’Esposizione Universale vuole creare una piattaforma permanente e internazionale sui temi dell’alimentazione, dell’innovazione e della sicurezza in campo alimentare e agroalimentare. Il Forum intende creare un think tank internazionale, capace di attrarre in Emilia Romagna gli attori mondiali della ricerca e della sicurezza alimentare. Dedicato alle strategie globali di sviluppo del settore agroalimentare nonché alla ricerca e politiche per la sostenibilità, la sicurezza e la qualità in campo agroalimentare.  E ancora un tink tank a sostegno della competitività delle imprese ed a supporto dei governi, della comunità scientifica e delle istituzioni internazionali.
Il programma 2014 del Forum ha realizzato quattro principali eventi, ciascuno dedicato ad una specifica tematica, realizzati nel contesto di importanti fiere di settore dell’Emilia-Romagna ( Cibus, Research to Business, Sana e Macfrut ).

La partecipazione delle imprese
La Manifestazione di interesse  per l’animazione della Piazzetta rivolto a soggetti no-profit in rappresentanza dei territori ha portato a 78 domande in corso di valutazione.
La Regione ha coinvolto le principali fiere internazionali dell’Emilia-Romagna, mettendo in fila 14 eventi internazionali che direttamente o indirettamente attengono ai temi di Expo: oltre a Cibus e Cibus Tech (impegnate nel Padiglione di Federalimentare), SANA (che organizza il Padiglione della Biodiversità), sono stati coinvolti eventi quali H2O sull’acqua, Remtech per la bonifica dei terreni agricoli inquinati, Ecomondo, SIGEP con il gelato e la pasticceria, Marca, Macfrut con l’ortofrutta, Rimini Wellness, TTG sul turismo,  R2B sull’alta tecnologia e le start-up.
Inoltre sono state coinvolte  le imprese regionali della filiera attraverso due bandi, a cui hanno aderito 400 soggetti, soprattutto imprese ma anche istituzioni, associazioni imprenditoriali, fondazioni, università, centri di ricerca. I bandi garantiscono contributi fino al 50% perché si organizzino in regione eventi, visite aziendali incontri b2b, degustazioni, e partnership strategiche di portata internazionale in maniera da costruire un’offerta per le delegazioni internazionali.

Promozione turistica e palinsesto eventi territoriali
Sono in corso di realizzazione, in collaborazione con APT, un insieme di 65 pacchetti turistici per la costa, le città d’arte, i percorsi enogastronomici e le imprese rurali in collegamento con Expo denominati “Via Emilia”. Sarà creato un Palinsesto degli eventi culturali e fieristici in Emilia-Romagna nel 2015 con declinazione Expo: per questo sono stati selezionati 310 eventi dei territori emiliano romagnoli per il Palinsesto regionale di cui 71 di eccellenza.

I numeri: l’Emilia-Romagna verso Expo 2015 
6 Mesi ufficio Regione A Expo
3 Mesi Piazzetta regione a Expo ( 1°Agosto-31 Ottobre )
1 Settimana di protagonismo ( 18-24 settembre)
30 Seminari di presentazione sul territorio nel 2014
7 Tavoli territoriali attivati
5 tappe  con roadshow internazionale a New York, Lione, Londra, Bruxelles, Varsavia
65 Pacchetti turistici per delegazioni professionali
310 Eventi dei territori nel palinsesto regionale
50 Eventi culturali inseriti nel calendario nazionale
7 Bandi attivati per il coinvolgimento del Sistema Emilia-Romagna Verso Expo (3 internazionalizzazione, 1 turismo, 1 artigianato, 1 cooperazione produttiva, 1 cooperazione internazionale)
600 Imprese coinvolte tra bandi, seminari, workshop
30 Protagonisti aggregati per la Piazzetta
9 Convegni internazionali nella settimana di protagonismo regionale a expo

I numeri: Expo Milano 2015
145 Paesi partecipanti
3 Organizzazioni internazionali
13 Organizzazioni della società civile
5 Padiglioni corporate
7 Tavoli territoriali attivati
1,1 Milioni di mq di area
20 Milioni di visitatori attesi
9 Cluster tematici ( riso, cioccolato e cacao, caffè, fruuta e lugumi, spezie, cereali e tuberi, bio-mediterraneo, zone aride, isole mare e bio )
5 Aree tematiche (Padiglione Zero, Future Food District, Children Park, Biodiversity Park, Arts&Food)
24 Miliardi di euro il volume d’affari complessivo
5 Miliardi di euro l’indotto del turismo

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *