Donne, attente alla truffatrice online del Bimby: sparisce con i soldi e del mitico robot neppure l’ombra

22/3/2015 – Grazie al profilo whatsapp, a una carta prepagata dove ricevere i soldi e alla giusta dose di sfrontatezza, dalla Puglia  una giovane casalinga si è piazzata nei siti di compravendita più cliccati piazzando annunci per la vendita del mitico Bimby della Folletto,  il rivoluzionario robot che ogni donna desidera avere in cucina.

Le trattative correvano via whatsapp e quando sulla carta prepagata veniva accreditato il corrispettivo dovuto,  il gioco era fatto: la venditrice spariva e dell’agognato Bimby neppure l’ombra.
Una vera e propria truffatrice la 22enne di Taranto scoperta dai carabinieri della Stazione di San Polo d’Enza che l’hanno denunciata alla Procura di Reggio Emilia per il reato, appunto, di truffa. La vittima, una casalinga 38enne reggiana, aveva risposto ad un annuncio su un sito di e-commerce acquistando un bimby usato per circa 300 euro , somma versata tramite bonifico, per poi scoprire di essere stata raggirata quando non ha ricevuto il robot da cucina.
La donna si è presentata ai carabinieri della Stazione di San Polo d’Enza formalizzando la denuncia per truffa. Dopo una serie di riscontri tra il numero di telefono associato al profilo whatsapp, l’IP del computer utilizzato per l’annuncio trappola e la carta prepagata dove erano stati versati i soldi, i Carabinieri sono arrivati alla ragazza tarantina.
Per la casalinga reggiana la possibilità ora di essere risarcita in sede penale. Intanto i  Carabinieri indagano sulle reali dimensioni del giro d’affari truffaldino: la donna risulta aver raggirato un’altra persona nel veronese.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *