Distinta cliente va alla toilette e ruba 860 euro dalla borsa della commessa. I soldi erano nella biancheria intima

7/3/2015 – È accaduto in centro a Reggio Emilia, nel negozio di quadri e cornici di via Ponte Besolario, dove le volanti della Questura sono intervenute perchè una dipendente del negozio dopo aver fatto accomodare nella toilette, ad uso solo del personale, una distinta signora che era entrata interessata all ‘acquisto di  alcuni quadri esposti in vetrina,  si è accorta che dalla sua borsetta custodita nel vano servizi erano spariti 860 euro suddivisi in 5 banconote da 100, 7 banconote da 50  e 1 banconota da 10.
La cliente,  invitata dalla commessa a dire se avesse sottratto le banconote, ha negato con vigore sino minacciare di denuncia chiunque l’avesse accusata del furto 
Tuttavia la presenza in negozio del titolare che non aveva usufruito dei servizi  nonchè dell’unica cliente che ne aveva fruito e la descrizione minuziosa della divisione in banconote di vario taglio effettuata dalla commessa,  hanno spinto gli agenti  ad approfondire i controlli su S.B.,  reggiana di 46 anni senza precedenti penali. 
La donna, controllata in Questura, aveva nascosto i biglietti  bene arrotolati nella biancheria intima: i tagli e quantità erano quelli precisi riferiti dalla commessa. L’insospettabile signora è stata denunciata  ala Procura per furto. 
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *