Discoteca abusiva in via Garonna: irruzione della Municipale nella notte techno, immobile sequestrato

23/3/2015 – Nella notte tra il 21 e il 22 marzo gli agenti del Comando di Polizia municipale di Reggio Emilia hanno proceduro al sequestro di un immobile di via Garonna dove, in un circolo “abusivo”, era stata organizzata una serata danzante con musica Tecno. Nella medesima circostanza, è stato denunciato all’autorità giudiziaria il responsabile della serata, M.G., 32 anni, reggiano.
 
Gli agenti, in abiti borghesi, sono intervenuti per verificare il rispetto di due specifiche ordinanze emesse dall’Amministrazione comunale di Reggio Emilia, con cui era stata disposta la cessazione di ogni attività e la conseguente chiusura del circolo “Social Club”, appunto in via Garonna 9.
I provvedimenti erano stati emessi a seguito di precedenti controlli e verifiche svolti dallo stesso Comando, in base ai quali erano state accertate irregolarità tali da non consentire il prosieguo dell’attività, sia per la mancanza dei requisiti relativi alla prevenzione incedi nell’immobile, sia perché era stato accertato lo svolgimento di attività di pubblico intrattenimento, ovvero di vera e propria discoteca pubblica, del tutto abusiva.
 
In occasione dell’ennesimo controllo notturno, è stato accertato che, malgrado i divieti imposti, la serata era pubblicizzata sui social network,  con un calendario che prevedeva altri eventi danzanti  nel mese di marzo.  
In particolare, la serata in corso di svolgimento era pubblicizzata come evento denominato “Tribeatz”, che prevedeva la presenza di diversi Dj, avvicendati nelle diverse esibizioni di musica Tecno.
Inoltre era prospettata la possibilità di un servizio navetta dalla stazione di Reggio Emilia al locale.
Sul posto, gli agenti hanno accertato che il circolo era aperto e in piena attività, con diversi avventori in attesa di entrare e altri già all’interno, dove era in corso l’esibizione prevista.
Pertanto, a conclusione degli accertamenti gli agenti della Polizia municipale hanno sequestrato il locale,  facendo  uscire tutti e apponendo i sigilli agli accessi.
 
Il responsabile della serata è stato denunciato per le violazioni relative allo svolgimento di un’attività di pubblico spettacolo in locali sprovvisti di agibilità e per inottemperanza a un apposito divieto della Pubblica amministrazione.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *