Consiglio regionale: approvata la legge che taglia gli stipendi dei politici e cancella i fondi dei gruppi

10/3/2015 – L’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ha approvato all’unanimità la legge che riduce l’indennità dei consiglieri di circa 1.100 al mese, abolisce il trattamento di fine rapporto ed elimina i fondi a disposizione dei gruppi consiliari: quei fondi intorno ai quali ruota l’inchiesta “spese pazze”.
    Si prevede un risparmio di un milione e mezzo all’anno, 7,5 per tutta la legislatura. Si tratta del 3,8% del bilancio dell’intera assemblea.
   

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. lucciolo Rispondi

    11/03/2015 alle 06:51

    potevano tagliare anche di più, la politica si fa per amore del prossimo, non per soldi. POLITICI A COSTO ZERO!!,
    anche nei comuni!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *