Caccia ai ladri: la Polstrada insegue pick up per 40 km da Reggio a Luzzara

27/3/2014 – La notte scorsa la Polizia stradale ha inseguito per una quarantina di chilometri da Reggio Emilia a Luzzara una banda di ladri in fuga a bordo di un pick up rubato dieci giorni fa nel mantovano e carico di refurtiva. 
Protagonista della caccia, intorno alle 4, una  pattuglia del Distaccamento di Castelnovo Monti che, durante i controlli in città a Reggio Emilia, lungo via Inghilterra, ha intercettato un veicolo in transito, marca Mitsubishi L200 tipo pick-up, con un carico nel pianale ricoperto da un telone scuro. 
Mentre gli agenti si avvicinavano, la  Sala operativa accertava che il 18 marzo era stato denunciato il furto del mezzo, avvenuto in provincia di Mantova. Intanto venivano allertate anche le altre pattuglie della Questura in servizio nella notte. 
Il conducente del veicolo inseguito, notando l’avvicinamento della macchina della Stradale, immediatamente aumentava la velocità effettuando ripetute manovre pericolose anche contromano, e tentando a più riprese di far uscire di strada la pattuglia, che tuttavia non ha perso  mai il contatto visivo col veicolo in fuga.
La perizia dell’agente alla guida ha evitato che altri autoveicoli potessero essere coinvolti nelle fasi dell’inseguimento, caratterizzate da manovre sconsiderate messe in atto dai fuggitivi nel tentativo di liberarsi degli inseguitori. 
Il tallonamento, con le medesime dinamiche, proseguiva verso la zona del casello autostradale dove, giunti sul ponte d Calatrava,  uno degli occupanti del veicolo rubato, dopo aver aperto la portiera, ha lanciato  in direzione della pattuglia vario materiale – presumibilmente oggetto di precedenti furti – tra cui attrezzi, alcuni pneumatici di motociclo, ruote ed addirittura una mountain bike. Anche in quella circostanza il pilota della Polstrada è riuscito a scongiurare il peggip. 
Così il Mitsubishi ha continuato la sua fuga verso le zone della bassa reggiana, fino a quando, giunti a  Luzzara, i banditi  mai persi di vista dalla pattuglia della Polstrada, in via Strada Bosa hanno speronato volontariamente un’auto in transito, lanciandola sulla traiettoria della pattuglia.
Immediatamente gli agenti, dopo aver rallentato e verificato le condizioni del conducente malcapitato, sono scesi dall’autopattuglia inseguire a piedi i tre malviventi che si erano lanciati dall’auto ancora in corsa  e si sono dileguati nel buio riuscendo a far perdere le proprie tracce. 
A bordo del Mitsubishi abbandonato dai tre c’erano diverse parti di motoveicoli smontati, ole  parti e telai di biciclette, sui cui gli agenti hanno avviato una serie di riscontri ed analisi.
Ulteriori accertamenti verranno condotti su alcuni effetti rinvenuti all’interno dell’abitacolo,  oltre che su arnesi atti allo scasso pure celati all’interno dei vani del pick up, nel tentativo di risalire ai fuggitivi. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *