Accordo per la Cigs in deroga a Rete 7-Teletricolore. Licenziamenti scongiurati

5/3/2015 – Siglato oggi in Regione l’accordo per l’accesso alla cassa integrazione straordinaria in deroga per l’azienda Rete 7 Spa, che fa capo all’imprenditore reggiano Nino  Spallanzani evitando la procedura che avrebbe messo in mobilità dei lavoratori.  A Reggio Emilia l’accordo riguarda giornalisti e tecnici di Teletricolore. 
Le parti firmatarie dell’intesa – Rete 7 Spa, Regione, Provincia di Reggio, Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil, Aser e le rappresentanze aziendali – hanno convenuto di superare la procedura di mobilità per 16 lavoratori (aperta lo scorso 2 gennaio) e di ricorrere alla Cigs in deroga che riguarderà 29 dipendenti (di cui 14 giornalisti) per un periodo di 5 mesi, fino al prossimo mese di agosto. 
«Esprimo soddisfazione per l’accordo raggiunto oggi – dichiara l’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi – apprezzando lo sforzo congiunto della parti per evitare licenziamenti. Mi auguro che i mesi di cassa integrazione che abbiamo davanti possano permettere all’impresa di sviluppare piani di rilancio e azioni di salvaguardia dei livelli occupazionali».
Rete 7 ha usufruito negli ultimi tre anni dei contratti di solidarietà per far fronte alla difficile situazione economica e di mercato del settore. Nell’intesa viene introdotto il principio della ‘rotazione con criteri di equità’ che riguarderà tutti i lavoratori  interessati dalla Cigs in deroga.
 Resta in essere, con esclusione dei giornalisti, la possibilità di “mobilità volontaria per quei lavoratori che sottoscrivano accordi di non opposizione al licenziamento”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *