“A Reggio c’è la ndrangheta, le Fiere crollano, via Turri è un dramma sociale, però abbiamo il registro delle unioni gay”

di Cinzia Rubertelli*

31/3/2015 – Con tutti i problemi che travagliano Reggio, sia sul piano economico, vedi le Fiere, che su quello sociale le vicende dei residenti di via Turri, il sindaco Vecchi non trova di meglio che istituire il libro di registrazione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso, ovviamente celebrati all’estero, visto che in Italia non sono consentiti. Operazioni pubblicitarie a buon mercato, neppure una battaglia a difesa di un diritto, solo la sua parodia.

 I presentatori dell’odg impegnano la Presidente del Consiglio a inviare ai Deputati e Senatori eletti in Emilia Romagna l’odg alfine di sollecitare il Parlamento, ottimo ed insieme inutile, visto che il Parlamento non sa che farsene di questi  solleciti essendo tra l’altro dominato dal PD. Abbiamo votato contro questo Odg.
 Se non c’è arrosto, distribuisci fumo è lo slogan di questa consiliatura . I problemi restano dove sono e loro spargono chiacchiere, promesse e fumo, anzi l’ologramma del fumo. Park Vittoria è nel caos?
 Inventiamo il registro delle unioni, il Prefetto lo cancella e noi lo ripristiniamo.
 A Reggio c’è la N’drangeta, inventiamo il registro.
 Le cooperative Reggiane ed emiliane sono coinvolte negli scandali sugli appalti, registro.
 Il registro è la vera questione morale. Certo il problema esiste  è complesso e va risolto, ma non dal consiglio comunale di Reggio.

  Come si vede parole vuote, fumo ed ologrammi.

(Consigliera capogruppo Alleanza civica Grande Reggio-Progetto Reggio)

 
Be Sociable, Share!

2 risposte a “A Reggio c’è la ndrangheta, le Fiere crollano, via Turri è un dramma sociale, però abbiamo il registro delle unioni gay”

  1. Oscar Rispondi

    01/04/2015 alle 12:17

    Cara Consigliera Rubertelli,già avere scritto in grassetto evidenzia il suo stato d’animo con il quale concordo.E’ necessario calendarizzare delle priorità ed a mio modesto avviso questo “registro”non lo ritengo ai primi posti della graduatoria.Auguro quindi buon lavoro nel mettere un pochino d’ordine nell’agenda consiliare.Cordiali saluti Oscar.

  2. Fausto Poli Rispondi

    02/04/2015 alle 08:15

    Gentile Rubertelli:

    siete sicuri di fare il necessario per contrastare i fenomeni malavitosi a Reggio Emilia, oppure Vi piace fare sempre passerella ed aggirare l’ostacolo ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *