Uccelli in difficoltà per la neve, bracconieri in agguato. Sequestrate numerose trappole nella montagna reggiana

17/2/2015 – La Polizia provinciale di Reggio Emilia ha attivato nei giorni scorsi una serie di controlli sul territorio finalizzati alla repressione di attività illecite volte alla cattura di esemplari della avifauna, autoctona e migratoria: questa pratica, vietata dalla normativa e punita nei casi più gravi con sanzioni di carattere penale, ora è resa ancora più facile in quanto gli animali si trovano in una situazione di forte sofferenza a causa della copertura nevosa del terreno.
L’attività svolta dalla Polizia provinciale, oltre a controlli nei mercati di vendita destinati all’avifauna, ha consentito di procedere in montagna al sequestro di alcune trappole per la cattura di uccelli e alla identificazione di una persona di Casina dedita a questo tipo di attività.
Considerato il perdurare delle condizioni meteorologiche, l’attività di controllo procederà ulteriormente, allo scopo di individuare ulteriori illeciti.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *