Scandalo Terremerse, Errani in Cassazione a giugno. Inchiesta rimborsi, archiviata dopo 4 mesi la posizione di Bonaccini

4/2/2015 – E’ fissata il 17 giugno davanti alla Corte di Cassazione l’udienza sul ricorso dell’ex presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, condannato a un anno per falso ideologico dalla Corte di Appello di Bologna nel processo ‘Terremerse’. Errani, che in primo grado era stato assolto, si era dimesso il giorno della condanna, l’8 luglio. Il ricorso è firmato dall’avvocato Alessandro Gamberini. Insieme alla sua posizione si discuteranno a Roma anche quelle di due dirigenti regionali.

Intanto il nuovo governatore  Stefano Bonaccini ha ottenuto l’archiviazione dela propria posizione nell’inchiesta sull ‘uso dei fondi dei gruppi e i rimborsi spesa dei consiglieri regionali. Lo ha deciso il Gip di Bologna Domenico Panza. Bonaccini era indagato per peculato nell’indagine sull’uso dei fondi nella passata legislatura, tra giugno 2010 e dicembre 2011. Al presidente venivano contestate spese per 4.140 euro e a settembre la Procura aveva formulato richiesta di archiviazione. Richiesta accolta oggi dal giudice, a conferma del fatto che – contrariamente a quanto fatto credere dai media – in campagna elettorale Bonaccini era ancora indagato. 
   

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *