“Ora risarcite cittadini e imprese”. Confcommercio chiede un tavolo subito per contare i danni

9/2/2015 – I danni provocati dalla nevicata e dal black out  Enel sono enormi, e vanno stanziate subito risorse adeguate per le famiglie e le imprese: i due milioni messi dalla Regione non bastno di sicuro. Dopo Federconsumato,  e le inizative giudiziarie vero l’Enel annunciate dal Presidente dela Provincia Manghi,  è Confcommercio Reggio Emilia a porre senza se e senza ma il tema degli indennizzi,  con la  richiesta dell’attivazione immediata di un tavolo per fare un conto realistico di danni e risarcimenti. 
«Sicuramente si è trattato di precipitazioni eccezionali, ma erano state largamente previste», ha dichiarato Donatella Prampolini Manzini, presidente di Confcommercio provinciale. 

«Pessima è stata la gestione della situazione soprattutto da parte di Enel. Sono rimasti senza corrente tantissimi cittadini e di questi molti ancora oggi sono al buio. Sono rimaste senza corrente anche diverse attività con evidenti danni economici. Chiediamo che i Comuni si attivino immediatamente per verificare se ci sono delle responsabilità e quali siano le modalità di indennizzo cui cittadini e imprese possano accedere.»

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *