L’assessore regionale Mezzetti spara sulla Cna per l’affaire Franchini, la nemica di Bini: “Ingiusto isolarla”.

21/2/2015 – Nella guerra esplosa tra i vertici nazionali della Cna e Cinzia Franchini, l’assessore regionale Mezzetti (modenese come la Franchini) si schiera con la presidente del sindacsto autotrasportatori Fita. 
La direziine nazionale della Cna, cone ha riferito reggioreport.it,  ha deciso di assumere provvedimenti (leggi espulsione) dopo che la Franchini ha dichiarato alla Commissione antimafia che l’ha sostenuta  nella sua battaglia contro le infiltrazioni mafiose nell’autotrasporto.
Battaglia che si è sostanziata in anni di attacchk contro il consorzio Fitalog, soprattutto attraverso il Corriere dei Trasporti di Genova,  e il suo presidente Enrico Bini, il cui impegno antimafia, portato avanti a costo di un drammatico isolamento, è riconosciuto da tutti.
Severo comunque il giudizio di Mezzetti che attacca frontalmente la Cna: “Sembra assolutamente inopportuno che in un momento così delicato, in cui tutti dobbiamo fare fronte unico contro le infiltrazioni criminali, si isoli una persona che in questi anni ha dovuto subire intimidazioni e minacce a causa del proprio impegno”. L’assessore regionale alla legalità giudica un “boomerang” il mettere in primo piano “un’azione di tutela dell’onorabilità dell’associazione invece che dare sostegno e solidarietà a chi si batte col massimo impegno per difendere la legalità. Un impegno che per tutti noi viene prima di ogni altra considerazione”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *