Pietra di Bismantova, sarà chiesto lo stato di calamità naturale. La montagna è chiusa, duro colpo per il turismo

14/2/2015 – La Regione chiederà lo stato di calamità naturale per la Pietra di Bismantova, dopo la caduta del macigno che ha sfiorato l’eremo e ha travolto in pieno la statua di San Benedetto e l’automobile di don Cabassi, rettore del santuario della Madonna di Bismantova e esorcista della Diocesi di Reggio Emilia. l’orientamento è maturato in queste ore, dopo una telefonata del sindaco di Castelnovo Monti, Enrico Bini, con i collaboratori del governatore Bonaccini.
Lunedì è in programma un vertice con docenti e tecnici del dipartimento di Geologia dell’Università di Modena e Reggio, che dall’estate scorsa tengono monitorata la montagna dantesca con una rete di sensori. Mercoledì invece riunione in Regione a Bologna per formalizzare la richiesta di calamità naturale.
Intanto tutti i sentieri sono chiusi, ed è isolato l’intero perimetro della Pietra. Anche ieri centinaia di persone sono arrivate ai piedi del monolite nella speranza che la zona dell’eremo e i percorsi venissero riaperti.   Ma inutilmente. È evidente che per le attività turistiche questa situazione è un duro colpo. 

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Alessandro Raniero Davoli Rispondi

    14/02/2015 alle 22:09

    Don Edoardo Cabassi è uno dei tre esorcisti della diocesi di Reggio Emilia. San Benedetto, oltre che patrono d’Europa e fondatore dell’ordine dei benedettini, è anche un baluardo contro le azioni di Satana. Per i cattolici esiste una speciale effige, una medaglia voluta da Papa Benedetto XIV che ne ideò il disegno nel 1742. Non draco sit mihi dux – Non il demonio sia il mio duce – Vade retro Satana, nunquam suade mihi vana. Sunt mala quae libas ipse venena bibas – Va indietro Satana, non persuadermi con cose vane. Sono malvagie le cose che suggerisci, bevi tu stesso il tuo veleno (questa invocazione e scritta nel retro della medaglia). Nella violenta e distruttiva caduta dell’enorme masso si può forse scorgere un nero presagio (per l’Europa e non solo) e l’intervento di malvagie forze sovrannaturali.
    Ovviamente per chi crede.

    (Alessandro Raniero Davoli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *