Compensi ai consiglieri solo in base alle presenze effettive: mozione approvata, anche se qualcuno ha brontolato

di Cesare Bellentani*
18/2/2015 – Nel consiglio comunale di lunedì scorso 16 febbraio ho proposto una mozione, approvata con 28 voti a favore e una sola astensione (nessuno contrario), con la quale ho chiesto di commisurare i compensi delle presenze in consiglio e nelle commissioni all’effettiva presenza.
Ciò perchè abbiamo un consiglio che è molto responsabile, e a maggior ragione è corretto trasmettere questo messaggio, in un momento di disaffezione per la politica. Anche ieri sera abbiamo avuto una importante commissione consiliare sulla gestione dell’acqua potabile, e abbiamo terminato dopo le 21.
Premetto che  i costi del Consiglio Comunale fanno sorridere… Fra consiglio e commissisoni, i 32 consiglieri percepiscono, complessivamente, in un anno circa 150.000 Euro. Meno di 5000 Euro l’anno a testa (lordi) per essere impegnati quasi tutti i giorni, senza contare il tempo impiegato a casa.
Però è un messaggio chiaro alla cittadinanza.
Qualcuno, che si è astenuto, ha bollato come demagogica la mia mozione. Credo che sia libero di raccontare ciò che crede; ma sono convinto che non si tratti di demagogia, quanto piuttosto di affermare che non siamo qui per lucro,bensì  solo per senso civico.

(Capogruppo Lista Civica Magenta comune di Reggio Emilia)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *