Braci pericolose. Famiglia pakistana con 5 bambini intossicata dal monossido: tutti alla camera iperbarica

7/2/2015 – La combustione dei carboni accesi su un braciere per scaldare la casa ha provocato l’intossicazione da monossido di carbonio di una coppia di cittadini pakistani e dei loro 5 figli minori, portati questa notte all’ospedale. Fortunatamente si tratta di intossicazioni lievi, che hanno cumunque imposto il trattamento dei bambini e dei loro genitori in camera iperbarica all’ospedale di Fidenza.
È accaduto questa notte in un’abitazione di Via per Reggio a Budrio di Correggio. 

 L’allarme al 118 è stato dato poco dopo le 2 di stanotte, 8 febbraio, a seguito dei malori avvertiti dai due coniugi. I sanitariintervenuti sul posto e compreso hanno condotto la coppia e i loro cinque figli al pronto soccorso del Santa Maria nuova per intossicazione da monossido. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Correggio unitamente ai Vigili del Fuoco che sono risaliti alla fonte del problema, individuata in un braciere acceso in casa per scaldare gli ambienti. Gli intossicati sono poi stati condotti all’Ospedale di Fidenza per il trattamento in camera iperbarica.
 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *