Pusher della coca preso grazie ai commercianti di via Roma

5/1/2014 – Giorno dopo giorno la Polizia sta ripulendo le zone calde dello spaccio e della delinquenza dell’esagono di Reggio, in particolare lungo l’asse da via Turri sino al parco del Popolo. Il marcio è arrivato  in profondità, ma anche grazie alla collaborazione dei cittadini i risultati si vedono. 
Al pusher della cocaina di via Roma è stata fatale la segnalazione di alcuni commercianti  che avevano indicato alla Questura che, nella strada storica del centro di Reggio c’era un via vai anomalo.
 
Sono scattati così i controlli che, in breve, hanno permesso di individuare la ragione di quel viavai nello spaccio di droga gestito all’aperto, sotto gli occhi di tutti, giovane dal tunisino Radhouane MATHLOUTHI, 24 anni, non in regola con le norme di soggiorno, pregiudicato: il pusher che dava appuntamenti, per lo spaccio, in pieno centro tra via Roma e la via Emilia.
 
Dopo lunghi appostamenti, sabato i poliziotti sono riusciti a coglierlo in flagrante mentre vendeva una dose di cocaina, procedendo al fermo dell’acquirente italiano – col contestuale recupero della dose  appena ceduta – ed all’arresto del pusher tunisino.
 
Questa mattina il giovane è stato giudicato con rito direttissimo in Tribunale a Reggio.Per lui, oltre alla convalida dell’arresto, è scattata la misura cautelare del divieto di dimora a Reggio Emilia.
 Da inizio anno, questo è il quinto arresto per spaccio operato dalla Questura.
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *