Va in appalto la distribuzione del gas: “Consumatori fuori gioco, comune di Reggio controllato e controllore”

di Mauro Melli*
16/1/2015 – Nel consiglio comunale di Novellara è stata discussa la convenzione che regola i rapporti tra il comune di Reggio Emilia ed i restanti comuni della provincia per l’affidamento in concessione del servizio di distribuzione del gas naturale e la proprietà delle reti.

L’iter complesso dura da anni e segue gli aggiornamenti della normativa europea e nazionale; in sostanza verrà appaltato il servizio di fornitura gas che attualmente svolge Iren Emilia.

Il procedimento prevede che il comune di Reggio Emilia, già socio di maggioranza di Iren Emilia, svolga anche la funzione di stazione appaltante, decida l’indennizzo spettante al gestore uscente, nomini la struttura tecnica che segue l’iter dell’appalto e la sua conseguente retribuzione.
Infine Reggio Emilia nominerà anche il comitato di monitoraggio, ossia le persone che dovrebbero controllare, garantire l’imparzialità e tutelare l’interesse dei consumatori.
E’ evidente un conflitto di interessi del comune capoluogo che da controllato diventa anche controllore; il business ora è assicurato!
Con un emendamento verbale avevo chiesto che il comitato di monitoraggio fosse rappresentato dalle associazioni dei consumatori, ma la normativa nazionale lo vieta. Con l’esclusione di ogni forma di controllo da parte dei cittadini la scandalosa vicenda dei maxi compensi Iren sarà poca cosa in confronto a ciò che potrebbe avvenire.
(*Consigliere Lega Nord Novellara)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *