QUALCUNO COMPRA O NO TELETRICOLORE? IL GIALLO DEL COMUNICATO SMENTITO

11/1/2015 – Ma qualcuno ha comprato o no Teletricolore, o intende comprarla? Il giallo continua dopo il comunicato del gruppo Gamma Meccanica di Bibbiano, fanno pervenire ad alcuni media reggiani. Comunicato però sonoramente smentito a stretto giro dal direttore dell’emittente (e del gruppo èTv) Giovanni Mazzoni. Un fake? Uno scherzo da primo aprile in anticipo? Un ballon d’essai? Un tentativo di forzare la mano a qualcuno, o di far saltare un’operazione in atto? Semplicemente un infortunio? O una trattativa andata a male all’ultimo momento?
L’unica cosa certa è che il comunicato esiste, e che è stato scritto con piglio giornalistico, da qualcuno che si intende di comunicazione.
I media, dopo la smentita di Mazzoni, hanno smontato il pezzo senza commenti, lo hanno cestinato oppure hanno parlato di “bufala”.
Non é chiaro ancora se con la società Pegaso del gruppo Gamma (settore meccanico) ci sia stata, o sia atto, effettivamente una trattativa.
È noto che nella primavera-estate si era parlato di un sensibile interessamento a Tricolore di una cordata
imprenditoriale attribuita a Stefano Landi, con Albarelli socio operativo e il passaggio di Stefania Bondavalli (moglie di Albarelli) da Telereggio a Tlt nell’ambito di un rilancio. Ma le trattative si erano sciolte come neve al sole e la cordata ha indirizzato altrove i propri interessi.

Ecco comunque, a titolo di doverosa informazione, il comunicato recapitato venerdì sera ad alcune redazioni reggiane. Dopo la smentita di Mazzoni, tuttavia, nessuno è in grado di valutarne il livello di autenticità.
Balzano agli occhi alcuni passaggi contradditori su vendita e affitto del ramo d’azienda, e soprattutto un poco elegante riferimento a un “inevitabile e necessario ricambio alla direzione dell’emittente”, vale a dire alla giubilazione di Mazzoni. In genere in un comunicato d’affari certi scivoloni
non sono ammessi, neppure al calciomercato. I panni sporchi, come si dice, si lavano in famiglia. Quindi è possibile che dietro al comunicato ci sia una “manina”, il che rende ancora più eccitante la vicenda.
Ecco allora il testo integrale.

“PEGASO : ESERCITATA L’OPZIONE PER L’ACQUISTO
DELL’EMITTENTE TELEVISIVA TELETRICOLORE

Comunicato Stampa

Reggio Emilia, 9 gennaio 2015 –  PEGASO, società del gruppo GAMMA MECCANICA, leader mondiale nella produzione e commercializzazione di impianti per lane minerali, ha sottoscritto in data 12 Dicembre 2014 il contratto definitivo per l’acquisto del ramo di azienda TELETRICOLORE,
storica emittente televisiva di Reggio Emilia.
PEGASO con circa 28 milioni di euro di volume d’affari nel 2013 opera nel settore metalmeccanico.

L’acquisizione del ramo di azienda avviene in esercizio dell’opzione di acquisto (concessa a titolo gratuito) prevista dal contratto di affitto del ramo di azienda, che era stato sottoscritto da PEGASO nel dicembre del 2014.
Il valore dell’operazione, comprensivo di avviamento e attrezzature, è di circa 1.500.000 euro, regolati alla stipula dell’atto di acquisto, come ristrutturazione aziendale.

L’operazione è stata avviata con l’obiettivo di salvaguardare i posti di lavoro, la professionalità del personale e quella pluralità di voci che da sempre contraddistingue la
televisione reggiana.

Nel corso degli anni, questi obiettivi  non sono stati raggiunti e si è così dato corso all’acquisto del ramo di azienda. Sarà quindi garantita l’occupazione, mentre sarà inevitabile e necessario un ricambio alla direzione dell’emittente.

Durante il periodo dell’affitto del ramo di azienda la
proposta commerciale di PEGASO sarà ampliata con il vasto portafoglio clienti e fornitori del gruppo e questo permetterà di incrementare in modo significativo la ristrutturazione aziendale.

CON VIVA PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE E DIFFUSIONE”

PEGASO : ESERCITATA L’OPZIONE PER L’ACQUISTO
DELL’EMITTENTE TELEVISIVA TELETRICOLORE

Comunicato Stampa

Reggio Emilia, 9 gennaio 2015 –  PEGASO, società del gruppo GAMMA
MECCANICA, leader mondiale nella produzione e commercializzazione di
impianti per lane minerali, ha sottoscritto in data 12 Dicembre 2014 il
contratto definitivo per l’acquisto del ramo di azienda TELETRICOLORE,
storica emittente televisiva di Reggio Emilia.

PEGASO con circa 28 milioni di euro di volume d’affari nel 2013 opera nel
settore metalmeccanico.

L’acquisizione del ramo di azienda avviene in esercizio dell’opzione di
acquisto (concessa a titolo gratuito) prevista dal contratto di affitto del
ramo di azienda, che era stato sottoscritto da PEGASO nel dicembre del 2014.

Il valore dell’operazione, comprensivo di avviamento e attrezzature, è di
circa 1.500.000 euro, regolati alla stipula dell’atto di acquisto,  come
ristrutturazione aziendale.

L’operazione è stata avviata con l’obiettivo di salvaguardare i posti di
lavoro, la professionalità del personale e quella pluralità di voci che da
sempre contraddistingue la televisione reggiana.
Nel corso degli anni, questi obiettivi  non sono stati raggiunti e si è
così dato corso all’acquisto del ramo di azienda. Sarà quindi garantita
l’occupazione mentre sarà inevitabile e necessario un ricambio alla
direzione dell’emittente.

Durante il periodo dell’affitto del ramo di azienda la proposta commerciale
di PEGASO sarà ampliata con il vasto portafoglio clienti e fornitori del
gruppo e questo permetterà di incrementare in modo significativo la
ristrutturazione aziendale.

CON VIVA PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE E DIFFUSIONE

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *