Perchè è morta Wafaa, 22 anni? Inchiesta della magistratura, il S. Maria Nuova chiede un rapporto ai medici

24/1/2015 – La magistratura reggiana si sta occupando della morte improvvisa avvenuta nel reparto di rianimazione del Santa Maria Nuova di Wafaa Haikel, 22 anni, una bellissima ragazza di Novellara, di origini marocchine.

Alla notizia del decesso, uno dei tre fratelli ha dato in escandenscenze in ospedale, tanto da rendere necessario l’intervento della polizia. La famiglia chiede chiarezza sul decesso, su cui la direzione del Santa Maria Nuova ha disposto intanto una propria indagine.

In una nota, l’Arcispedale ha espresso alla famiglia “il più sincero cordoglio per il lutto che la ha tragicamente colpita”.
La ragazza – spiega la nota – “manifestava un grave quadro patologico di elevata complessità per il quale erano in corso indagini ed accertamenti.
Attendiamo di ricevere le relazioni dei professionisti che hanno trattato il caso e di conoscere gli esiti degli accertamenti che disporrà la Magistratura.
Auspichiamo di potere avere prima possibile gli elementi per comporre un quadro chiaro di quanto avvenuto”.
Potrebbe trattarsi di una rara patologia non riconosciuta dai medici.

Insomma, allo stato attuale anche per i sanitari la morte di Wafaa è un mistero. La ragazza, che lavorava alle manutenzioni degli impianti sportivi novellaresi, appaltate agli Arcieri dell’Ortica, si sentiva male dall’autunno: forti mal di testa, poi dolori per i quali si era sottoposta a diversi controlli medici negli ultimi mesi. Si parla di un decesso dovuto a ischemia, che nonostante le numerose visite non sarebbe stata riconosciuta.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *