Elezioni avvocati/1. Al voto in 1.100. Franco Mazza guida una lista di giovani: “Discontinuità, dalla parte dei cittadini”

Ordine avvocati, la Lista Franco Mazza

Ordine avvocati, la Lista Franco Mazza

26/1/2015 – Gli avvocati del Foro reggiano mercoledì 28 e giovedì 29 gennaio, dalle 9 alle 14, sono chiamati ad esprimere con il proprio voto il rinnovo del Consiglio dell’Ordine.

L’Assemblea eleggerà quindici consiglieri – da cui saranno individuati il presidente, il vice presidente, il segretario e il tesoriere – che per quattro anni, dal 2015 al 2018, rappresenteranno i circa 1100 avvocati iscritti all’Ordine di Reggio Emilia.

“Tutte cariche non retribuite e i nuovi consiglieri non potranno ricevere incarichi dal Tribunale”, ci tiene a sottolineare Rosanna Beifiori, avvocato della Camera Penale di Reggio Emilia, nel corso della conferenza stampa che ha presentato oggi la Lista “Franco Mazza”, una delle due liste candidate al governo dell’Ordine reggiano.

Lista che gode di sostegno allargato – Camera Penale, Associazione Italiana Giovani Avvocati (AIGA), Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori (AIAF), Forum Donne Giuriste, Osservatorio sul Diritto di Famiglia – e i cui rappresentanti hanno concorso coralmente alla stesura, per la prima volta, di un vero e proprio programma che non esita a parlare di discontinuità e intende promuovere una reale presenza nella società.

Un impegno che il candidato Franco Mazza spiega in modo circostanziato: “Pur nel massimo rispetto per i componenti attuali dell’Ordine, noi riteniamo, dati i tempi di difficoltà in cui ci troviamo ad operare, che occorrono azioni maggiormente incisive a tutela sia dei professionisti iscritti che dei cittadini”.

“Molte delle associazioni che sostengono la nostra lista sono già impegnate nella tutela delle fasce più deboli della popolazione – precisa l’avvocato Beifiori – noi intendiamo continuare a impegnarci per modificare il concetto tradizionalmente inteso della professione di avvocato per elevarlo a soggetto deputato alla difesa delle istanze del cittadino”.

“In buona sostanza – ha concluso l’avvocato Mazza – ci proponiamo di essere maggiormente presenti nella società civile per far sentire la nostra voce e incidere nella vita della città, delle Istituzioni e naturalmente del nostro Foro, in un’ottica piena di servizio ai cittadini e ai nostri associati”.

La lista dei quindici candidati è formata dagli avvocati Adelmo Helmut Bartolini, Rosanna Beifiori, Maurizio Colotto, Enrico Della Capanna, Marcello Fornaciari, Francesca Ghirri, Stefano Giovannini, Nello Paolo Gramoli, Matteo Marchesini, Franco Mazza, Raffaella Pellini, Silvia Piccinini, Francesca Preite, Maria Pia Rocchetti, Francesco Tazzari.

Nel programma, la formazione e promozione di opportunità per i giovani avvocati e la diminuzione delle spese di iscrizione all’Albo, la garanzia del ricambio generazionale negli organismi forensi, la rotazione delle cariche e la presenza paritaria di giovani e donne. E ancora, la necessità di vigilare nelle fasi di assegnazione di consulenze e incarichi, come la possibilità di garantire la massima trasparenza sulle attività dell’Ordine. Come non manca  l’impegno dichiarato di perseguire criteri di maggior efficienza nell’amministrazione della giustizia e vigilare per la tutela dei diritti fondamentali dei cittadini.

Un programma che rappresenta una novità, e attraverso il quale la “Franco Mazza” spera di aumentare la partecipazione dei votanti che nelle tornate precedenti aveva coinvolto circa il 30% degli iscritti.

Un auspicio condiviso anche dal candidato alla presidenza dell’Ordine reggiano Franco Mazza che, dopo una lunga carriera di successi e riconoscimenti, ha deciso di accettare questa sfida con sentimento di puro servizio. “Alla mia età – afferma – mi sembra giunto il momento di restituire in esperienza quanto ho ricevuto nel corso di tutti questi anni. Per questo posso affermare senza esitazioni di non aver altro interesse personale o di bottega, se non mettere la mia esperienza al servizio di questo gruppo di giovani ricchi di idee giuste”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *