Furioso incendio a Viano: in cenere il tetto di un edificio ristrutturato. Venti evacuati da nove appartamenti

22/1/2015 – Venti persone evacuate  a Viano: sono le famiglie che abitano in nove appartamenti di un edificio rurale ristrutturato a Cà de Rozzi, aggredito da un violento incendio sviluppatosi ieri sera poco prima delle 20, e che ha completamente distrutto il tetto dell’edificio.
Le operazioni di spegnimento, che hanno impegnato sedici Vigili del fuoco di Castelnuovo Monti e Reggio Emilia, si sono concluse dopo 9 ore, alle 4,30 di questa mattina.
Al momento non sono ancora chiare le origini del rogo, anche se viene esclusa l’ipotesi del dolo.È certo che le fiamme si sono sviluppate sulla copertura di legno, divorandola  in poco tempo. Un vigile del fuoco è rimasto seriamente ustionato a una mano, ed è stato dimesso dall’ospedale dopo le cure con prognosi di 15 giorni.
Sul posto sono state inviate tre squadre di Vigili del Fuoco dal Distaccamento di Castelnovo Monti e della sede centrale di Reggio Emilia: per ore, sino a notte fonda, a Cà de Rosso sono rimasti impegnati 16 uomini con quattro mezzi.
Solo verso le 22 le fiamme sono state messe sotto controllo ma, come detto, l’operazione è finita solo alle 4,30 con la messa in sicurezza della zona e un’accurata verifica dello stato dell’edificio.
I danni sono ingenti e hanno interessato gli appartamenti di nove famigkie, in tutto una ventina di persone) che sono state allontanate e ora sono senza tetto. Tutti gli inquilini comunque sono rimasti incolumi.
Il Sindaco di Viano Bedeschi è rimasto sul posto, a disposizione dei soccorritori e soprattutto per la necessaria assistenza alle persone coinvolte. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *