Flash mob di corsa sui binari, ragazzo salvato dalla polizia. Era scappato dall’ambulanza

8/1/2015 – Un singolare flash mob sui binari della ferrovia Milano Bologna poteva costare la vita a un ragazzo reggiano, M.G., 18 anni appena compiuti, in condizioni di inistabilità psichica. I poliziotti, arrivati in forze,  sono riusciti a salvarlo bloccandolo nella zona di Cadè dopo aver intavolato con lui una trattativa a distanza. 

Il fatto è accaduto ieri pomeriggio. Il giovane, con problemi psichici, un paio d’ore prima era riuscito a fuggire dall’ambulanza che lo stava portando al pronto soccorso del Santa Maria Nuova per una crisi psicotica. Con lui c’erano i famigliari. 
Nel frattempo giungeva divse  telefonate giungevano al 113 per segnalare una persona che correva sui binari della linea ferroviaria, in evidenti condizioni di pericolo. 
Le Volanti sono riusciti ad individuarlo in zona Annonaria mentre correva tra la coppia di binari in direzione Pieve urlando a squarciagola frasi senza senso, come per “sfidare” i treni che sfrecciavano nelle due direzioni. 
Come detto, sono stati mobilitati numerosi agenti  per cercare di bloccare il giovane,  alternando fasi di inseguimento a tentativi di trattative a distanza fino a quando, abbandonata la strada ferrata, dopo un inseguimento tra i campi di Cadè riuscivano a fermarlo e a calmarlo. 
Il ragazzo è stato riconsegnato ai parenti, una volta
rintracciati. 

La raccomandazione, ora, è che a nessun venga in mente di imitarlo.
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *