Figlio ubriaco terrorizza la madre con finta bomba a mano

26/1/2015 – Figlio ubriaco  terrorizza la madre con una finta bomba a mano. Ieri sera le volanti della Polizia sono intervenute in via Manara a Reggio Emilia per una lite in casa. All’interno dell’abitazione gli agenti hanno trovsto un anziano reggiano e la sua badante di origini moldave visibilmente scossa con in mano un oggetto che appariva in tutto e per tutto una granata tipo “ananas”. 
Ma all’occhio allenato degli operatori, l’ordigno si è subito rivelato essere una semplice riproduzione. La moldava ha così riferito che il proprio figlio R.E. ventottenne con problemi di alcolismo e con numerosi precedenti, si era presentato presso l’abitazione inveendo contro di lei e rivolgendole offese e minacce; l’uomo, poi, aveva estratto dalla tasca il finto ordigno ed aveva continuato nella sua sfuriata brandendolo, per poi metterlo nelle mani della madre urlandole contro : “Togli la sicura e fatti esplodere”. A quel punto, accortosi che l’anziano assistito stava chiamando il 113, l’uomo è scappato.  Gli agenti, raccolte queste, informazioni si sono posti alla ricerca dell’uomo che è stato rintracciato nei pressi del centro storico ancora in preda ai fumi dell’alcol. L’uomo, cittadino ucraino irregolare sul territorio nazionale, è stato condotto in Questura e denunciato in stato di libertà per il reato di minacce aggravate. Sarà espulso dal Paese. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *