Devastata la sede della Sammartinese calcio: il vandalo si è tradito per l’inchiostro nelle suole delle scarpe

21/1/2015 –  Dopo aver danneggiato seriamente arredi e suppellettili dei locali di proprietà comunale che ospitano la sede della squada di calcio  U.s. Sammartinese, ha imbrattato i locali cospargendoli di inchiostro,  che poi ha pestato lasciando un importante elemento di prova: l’impronta della sua scarpa.
Quando al mattino è stato fermato, i carabinieri di San martino in Rio hanno trovato sotto la suola delle sue scarpe la prova che lo ha incastrato:  una vistosa macchia d’inchiostro. Con l’accusa di violazione di domicilio e danneggiamento aggravato i carabiniero della Stazione di san martino in Rio hanno denunciato alla Procura della repubblica presso il tribunale di Reggio Emilia un 30enne del paese che ha agito di notte, senza altro motivo che essere gonfio di alcol.
L’altra mattina con i Carabinieri di San Martino in Rio, su richiesta d’intervento da parte del Presidente, sono intervenuti  in Via del Corno nella sede della società sportiva cittadina.
Qualcuno nella notte aveva scavalcato la recinzione e si  introdotto nel cortile per raggiungere la struttura, di proprietà del comune, che ospita societÀ calcistica, devastando i vari ambienti.  Vetrate degli uffici, del magazzino e degli spogliatoi infrante, armadietti degli spogliatoi gettati  a terra e svuotati dei loro contenuti sparsi ovunque , sedie rotte, suppellettili gettate alla rinfusa. Una vera e propria azione vandalica culminata con lo spargimento d’inchiostro negli ambienti.
Durante il sopralluogo i militari repertavano, sequestrandola, una scatola di cartone imbevuta d’inchiostro con l’impronta della suola di una scarpa. E mentre il presidente ,della società sportiva si recava in caserma per formalizzare la denuncia i Carabinieri avviavano le indagini rintracciando un potenziale testimone che aveva notato uno sconosciuto allontanarsi dal cortile della sportiva.
La descrizione dello sconosciuto portava i militari di San Martino a indirizzare le attenzioni su una ristretta cerchia di giovani, e dopo alcune ore cenica individuato il responsabile che oltre a corrispondere alla descrizione, aveva la suola delle scarpe macchiate d’inchiostro.. Condotto in caserma e messo alle strette lo stesso ha ammesso le proprie responsabilità, motivo per cui veniva denunciato per violazione di domicilio e danneggiamento aggravato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *