Casalgrande: si inventa una rapina per incassare l’assicurazione sul Land Rover

21/1/2015 – Percorreva Via Franceschini di Casalgrande quando ha visto un uomo a terra e si è fermato a soccorrerlo. Invece era una trappola: 2 malviventi armati di pistola sono ispuntati davanti a lui minacciandolo con la pistola gli hanno rapinato il suo costoso Range Rover Sport col quale sono fuggiti a tutta velocità.  Un racconto da brividi quello che un 40enne reggiano ha spacciato ai Carabinieri, che hanno sjbito scatenato la caccia al rapinatore. E mentre le pattuglie erano impegnate sulla strada, quella della Stazione di Casalgrande ha raggiunto la vittima, scoprendo in breve che si trattava di un’invenzione.
L’auto, assicurata contro il furto, risultava infatti radiata dal Pubblico registro Automobilistico alla fine dell’anno scorso, per cui non poteva essere in disponibilità del quarantenne. E infatti l’uomo, che erra apparso deciso e sicuro nell’affermare di aver subito la rapina ,messo alle strette dalle risultanze investigative dei Carabinieri di Casalgrande ha ammesso di essersi inventato tutto. L’auto, tuttora provvista di coperta assicurativa contro il furto, era stata venduta all’estero. Alla luce di quanto accertato dai Carabinieri di Casalgrande, il 40enne del paese è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia per simulazione di reato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *