Cardiochirurgie: chiesto rinvio a giudizio per l’ex assessore regionale Carlo Lusenti

14/1/2015 –  La procura della Repubblica di Bologna, con un provvedimento firmato dal pm Morena Plazzi, ha chiesto il rinvio a giudizio dell’ex assessore regionale alla Salute dell’Emilia-Romagna della giunta Errani, il reggiano Carlo Lusenti, del direttore dell’assessorato Tiziano Carradori e della funzionaria Bruna Baldassarri, nell’inchiesta su presunte irregolarità nelle procedure di accreditamento per l’alta specialità cardiochirurgica di alcune case di cura private. Lusenti è indagato per falso e i due dirigenti per concussione (ma a Carradori è contestato anche il falso).
 L’inchiesta era nata  da un esposto di Hesperia Hospital di Modena. Il gruppo Garofalo, proprietario della clinica, aveva accusato  i vertici dell’assessorato di diversi reati,  dall’abuso d’ufficio alla concussione sino alla violenza privata aggravata. Secondo il gruppo della sanità privata, si sarebbero verificati una serie di trattamenti a vantaggio di altre strutture sanitarie accreditate presso la Regione a discapito dela clinica di Modena.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *