Basket serie A: la Grissin Bon sfida Aquila Trento. Domenica al PalaBigi, in diretta tv

INIZIA IL GIRONE DI RITORNO DELLA SERIE A DI BASKET: LA GRISSIN BON, REDUCE DALLA FANTASTICA VITTORIA DI BRINDISI, SFIDA DOMENICA ALLE 20.30, IN DIRETTA TV AL PALABIGI, LA RIVELAZIONE AQUILA TRENTO. UN MATCH CHE ANTICIPA L’ATTESO QUARTO DI FINALE DI COPPA ITALIA IN PROGRAMMA IL 20 FEBBRAIO A DESIO

di Carlo Codazzi

Torna a calcare il parquet di via Guasco la Grissin Bon che domenica affronta al Palabigi, alle 20.30, in diretta tv su Raisport, la Dolomiti Energia Trento.
La formazione trentina è la rivelazione del massimo campionato nazionale in cui, da neo promossa occupa attualmente la 5^ posizione (18 pt per entrambe, in realtà il piazzamento diventa il 6° perché Brindisi vanta il successo nello scontro diretto) in coabitazione con l’Enel Brindisi. Una bella favola quella dell’Aquila Basket Dolomiti che in soli 3 anni è passata dalla serie B2 alla serie A. Una favola che gli uomini allenati da coach Buscaglia vogliono arricchire di nuove, belle, pagine ad iniziare dalla final eight di Coppa Italia (20/22 febbraio a Desio) conquistata col 6° posto citato e che riproporrà nei quarti di finale il duello con la Grissin Bon. Nell’ultimo match di andata Trento ha perso a Bologna contro la Virtus (88-78 il finale per i felsinei). Il giocatore di maggior spicco dell’Aquila è l’ala statunitense Tony Mitchell (1.98 x 97 kg.) ex Nba con la maglia di Milwaukee e proveniente dal Fort Wayne della D-League nordamericana. Altri giocatori di spicco l’ala centro di 2.06 Josh Owens, anche lui statunitense, e l’ala di 2.03 Davide Pascolo. Il coach è il barese Davide Buscaglia, 44 anni, a Trento dal 2010 e condottiero delle 3 promozioni consecutive.
Venendo alla sponda biancorossa si respira entusiasmo per l’ottimo 3° posto conquistato al termine della prima parte di campionato. La Pallacanestro Reggiana è preceduta in classifica dall’Armani Milano (1^ con 24 pt) e dal Banco Sardegna, per via dello scontro diretto perso a Sassari, mentre precede l’Umana Venezia, sempre a causa dello scontro diretto, in questo caso, vinto da Cinciarini e compagni. Sassari, Reggio e Venezia hanno in classifica 22 punti.
La Grissin Bon è giunta alla pausa della serie A dopo aver battuto a Brindisi l’Enel, altra candidata allo scudetto, con un eloquente 79-56. Il 10 gennaio ultimo scorso i biancorossi hanno disputato una gara perfetta in cui hanno annichilito la formazione pugliese con una partenza a razzo mel 1° quarto chiusosi sul 28-9 per la Reggiana: <Una gara come questa la sogni, nopn l’immagini> è stato il commento post-match di Max Menetti. In effetti i suoi ragazzi hanno giocato la gara della vita piazzando un 11/13 al tiro nel 1° quarto con 6/6 nelle triple (a fine partita sono state 13 le triple di Reggio su 23 tentativi). Sugli scudi il lettone Ojars Silins autore di una prestazione maiuscola con 18 punti finali (3/5, 4/6) che lo conferma come un pilastro fondamentale di questa Grissin Bon che fa sognare i suoi tifosi. Silins pare sia stato l’osservato speciale di Antonio Maceiras (ex d.g. di Barcellona e Real Madrid) scout europeo dei Lakers. Odore di Nba per Ojars? Chi vivrà vedrà!. Ma nell’occasione Maceiras si sarà goduto l’exploit di tutto il roster reggiano, in particolare i giovani “puledri” italiani Della Valle e Polonara ottimamente guidati da Diener e Cinciarini. Ora la truppa di Menetti deve iniziare bene il girone di ritorno cercando di superare l’ostacolo Trento. Una prova generale in vista della sfida dei quarti di Coppa Italia, manifestazione su cui la Grissin Bon sta facendo la bocca per regalare il secondo trofeo della sua storia ai propri supporter. La febbre dei fan per la coppa nazionale cresce e di seguito potete leggere come la società biancorossa ha organizzato la trasferta a Desio. Intanto,  nel match con l’Aquila coach Menetti potrebbe ripresentare Kaukenas.
Da segnalare che al Beko All Star Game di serie A, disputato nella pausa di campionato al Pala Olimpia di Verona il 17 gennaio, hanno preso parte Cinciarini (9 pt), Diener (9 pt), Della Valle (3 pt) e Polonara (11 pt). Il Named Sport Team di coach Pozzecco ha superato la Dolomiti Energia Team 146-143. Cinciarini ha giocato con la maglia della Dolomiti, mentre gli altri 3 suoi compagni si sono fatti onore tra le fila del Named. Altra news riguarda il patron biancorosso Stefano Landi protagonista di un’intervista pubblicata sull’edizione nazionale del Corriere dello Sport–Stadio dal titolo “Il mercato libero può salvarci” e realizzata dalla prestigiosa firma di Andrea Barci.
Il massimo dirigente della Pallacanestro Reggiana, Presidente della Camera di Commercio di Reggio Emilia ed imprenditore di successo, propone una rivoluzione di stampo manageriale per il basket. Tra gli argomenti trattati i giovani, lo stop alle retrocessioni ed ai vincoli di passaporto, i diritti televisivi e la Lega Basket di Bologna.

FINAL EIGHT DI COPPA ITALIA: COME PRENOTARSI

In occasione dei quarti di finale delle Final Eight di Coppa Italia che si svolgeranno a Desio venerdì 20 febbraio, Pallacanestro Reggiana ha deciso di organizzare una carovana di pullman in collaborazione con il vettore ufficiale del club Gaspari Viaggi.

I pacchetti che il club biancorosso mette in vendita comprenderanno il trasporto in pullman gran turismo forniti da Gaspari Viaggi e la maglietta celebrativa dell’evento al costo di 25 euro a persona più biglietto d’ingresso per assistere all’incontro con la possibilità, inoltre, di scegliere tra tutti i settori a disposizione. La partenza è prevista alle ore 14.45 dal parcheggio delle Cucine Braglia. Palla a due contro Trento alle 18. Solo per coloro che acquisteranno il pacchetto trasporto + maglietta sarà possibile comprare, attraverso la società Pallacanestro Reggiana, il proprio biglietto per assistere al quarto di finale.

Per tutti coloro che avessero già acquistato i biglietti online, sarà possibile acquistare solo il pacchetto trasporto + maglietta al costo di 25 euro. I primi 50 che acquisteranno il pacchetto, potranno avere il biglietto a 10 euro per il settore gradinata ospiti. Successivamente il costo per lo stesso settore sarà di 20 euro.

Questi i prezzi per gli altri settori:
Tribuna Laterale non numerata: 22 euro
Tribuna Laterale numerata: 25 euro
Tribuna Centrale Numerata: 36 euro
Parterre Numerato: 55 euro

Per poter pagare e prenotare il proprio pacchetto è necessario presentarsi di persona presso la sede di via Martiri della Bettola 47, in orari d’ufficio (da lunedì a venerdì 9-13 e 15-19), fino a lunedì 9 febbraio alle ore 13.00. Sarà, inoltre, possibile prenotare al PR Store della Pallacanestro Reggiana, situato nel foyer del PalaBigi, durante le prossime gare casalinghe Grissin Bon–Dolomiti Energia Trento (25/1) e Grissin Bon-Cimberio Varese (8/2).

***

Da sinistra: Gianfranco Medici, Stefano Compagni, Alessandro Barilli e Vilson Canovi

Gianfranco Medici, Stefano Compagni, Alessandro Barilli e Vilson Canovi

OGGI ALLE 17, AL “CITTA’ DEL TRICOLORE”, LA REGGIANA AFFRONTA IL GROSSETO CON L’IMPERATIVO DI COGLIERE I 3 PUNTI PER RIENTRARE IN ZONA PLAY OFF. COLOMBO HA RECUPERATO RUOPOLO, SIEGA E MALTESE. PROBABILE LA CONFERMA DI GIANNONE NEL TRIDENTE D’ATTACCO E POSSIBILE DEBUTTO DEL NEO ACQUISTO VACCA IN MEZZO AL CAMPO

di Carlo Codazzi

La Reggiana è attesa dal match contro il Grosseto di sabato al “Città del Tricolore”. Si gioca alle 17. I granata devono riscattare il ko di Ancona (sconfitta 0-2) e cercare di reinserirsi nella zona play off (distante 1 p.) da cui sono usciti domenica scorsa. La classifica delle prime posizioni del girone B recita così: Ascoli 38 p., Teramo 37, Pisa e L’Aquila 36, Reggiana 35. Il Grosseto è 13° con 26 p. al pari del Forlì.

La Reggiana in settimana ha ufficializzato l’acquisto del centrocampista Vacca che potrebbe debuttare proprio contro il Grosseto. Per lui ballottaggio in mezzo al campo con il rientrante Maltese. Recuperati anche Ruopolo e Siega Mister Colombo può tirare un sospiro di sollievo. Ruopolo in particolare è fondamentale per gli schemi del mister granata e la trasferta, sfortunata, di Ancona ha confermato che la presenza dell’esperto centravanti è imprescindibile. Il d.g. Ferrara sta alacremente sondando il mercato per reperire un attaccante che possa essere l’alter ego di Ruopolo come da richiesta del tecnico. In entrata la Regia, oltre a Vacca, ha registrato gli arrivi di Giannone e Messetti. Giannone potrebbe essere confermato nel tridente d’attacco a fianco di Ruopolo e di Siega. Da mercoledì è rientrato in gruppo anche Mignanelli. Gli unici a non poter rispondere presente alla convocazione di Colombo sono i lungodegenti De Giosa e Parola.

L’U.S. Grosseto, nel frattempo, ha comunicato di aver acquistato Salvatore Ferraro, difensore classe 1983, dal Catanzaro Calcio. La formazione allenata da Mister Paolo Stringara deve a sua volta riscattare il ko subito in casa (0-1), domenica scorsa, ad opera del Teramo che ha rovinato il debutto sulla panchina grossetana dello stesso Stringara.

In occasione della sfida Reggiana-Grosseto, per evitare spiacevoli ritardi ed inconvenienti ai tifosi intenzionati ad assistere alla partita, valida per la 3^ giornata di ritorno del Girone B di Lega Pro, la Reggiana comunica che i BOTTEGHINI SARANNO APERTI DALLE ORE 10:30 ALLE ORE 12:30 E DALLE 13:30 FINO AD INIZIO GARA.

Da segnalare un nuovo ingresso all’interno del Pool Granata: Dallari Abrasivi ha deciso di sottoscrivere l’accordo di sponsorizzazione con AC Reggiana 1919 S.p.A. L’azienda si occupa della produzione e della vendita di materiale da lavoro con una vasta gamma di scelta per indumenti, scarpe anti infortunistiche e attrezzature.

Le probabili formazioni:

Reggiana: Feola, Andreoni, Spanò, Sabotic, Mignanelli, Bruccini, Maltese (Vacca), Angiulli, Giannoine, Ruopolo, Siega (Sinigaglia). All. Colombo

Grosseto: Baiocco, Monaco, Burzigotti (Ferraro), Legittimo, Mariotti, Verna, Volpe, Paparusso, Lugo, Pichlmann, Torromino. All. Stringara

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *