Bagnolo: ex agente di commercio diventa spacciatore. In casa aveva 200 grammi di droga

18/1/2015 – Da agente di commercio nell’ambito dell’informatica a commerciante di stupefacenti.  E’ la metamorfosi di un insospettabile bagnolese arrestato dai carabinieri della Stazione di Albinea nell’ambito di un indagine antidroga che, prendendo spunto dall’aumento del consumo di droghe nel territorio comunale, ha finito per concentrare le attenzioni degli investigatori sull’abitazione di un 37 enne bagnolese, incensurato, agente di commercio sino al 2003.
L’altra sera nel corso di una perquisizione domiciliare i carabinieri hanno sequestrato due etti di stupefacenti tra hascisc, marijuana e cocaina, sostanza da taglio, materiale per il confezionamento e la pesatura, oltre a circa 300 euro ritenuti provento dello spaccio.
L’ex agente di commercio è stato tratto in arrestato,  e ieri è comparso davanti al giudice Reggio Emilia, che gli ha imposto l’obbligo giornaliero di presentazione alla Polizia Giudiziafia in attesa del processo fissato per il  28 gennaio.
L’attività dei Carabinieri ha portato anche alla segnalazione, quale assuntore, di un 38enne abitante a Cadelbosco Sopra trovato in possesso di oltre 3 grammi di hascisc detenuti per uso personale non terapeutico.
Venerdì sera poco dopo le 20,00 durante uno dei  servizi di osservazione nei pressi della casa dell’arrestato, i carabinieri hanno visto l’ex agente di commercio salire sull’auto condotta da un uomo.
I due venivano quindi fermati all’uscita dai Carabinieri che riscontravano il possesso da parte del conducente (identificato per il 38enne di Cadelbosco Sopra) di oltre 3 grammi di hascisc mentre l’ex agente di commercio risultava possedere oltre 5 grammi di marjuana e 4 dosi di cocaina per un peso di circa 4 grammi. E mentre la perquisizione nell’abitazione del 38enne era negativa, tutt’altro l’esito di quella del 37
avvenuta a Bagnolo in Piano. In un cassetto del mobile della sua camera da letto infatti i militari rinvenivano due pezzi di hashish, in tutto 32 grammi, sostanza da taglio di tipo mannitolo, due buste con all’interno marijuana del peso complessivo di oltre 190 grammi, un bilancino di precisione e circa 300 euro nascosti nella custodia di un cd. In altra camera da letto venivano rinvenuti 7 grammi di cocaina. Alla luce di quanto accertato il 37enne di Bagnolo in Piano veniva arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio mentre l’amico veniva segnalato quale assuntore.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *