Treni bloccati a Rubiera per impedire un suicidio. Uomo di 30 anni salvato sui binari

1/1/2015 – Con un laconico SMS ha comunicato ai genitori l’intenzione di uccidersi gettandosi sotto un treno a Rubiera. L’allarme è arrivato ai Carabinieri intorno alle 12 di ieri, vigilia di Capodanno. I militari di Rubiera per impedire che l’uomo, un 30enne residente nella provincia di Modena, potesse realizzare il suo proposito, hanno lanciato l’allarme alle ferrovie che a scopo precauzionale per una decina di minuti hanno sospeso il traffico ferroviario.

Nel frattempo gli stessi Carabinieri della Stazione di Rubiera congiuntamente alla Polizia Municipale del Unione Tresinaro Secchia sono accorsi lungo la tratta ferroviaria nel territorio rubierese, riuscendo a rintracciare l’uomo lungo i binari. È stato tranquillizzato, e poi affidato ai sanitari inviati dal 118 che a mezzo ambulanza lo conducevano presso il competente nosocomio per i dovuti trattamenti sanitari. Una volta prestati i soccorsi il traffico ferroviario, sospeso per una decina di minuti nella tratta di Rubiera, ha ripreso regolarmente.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *