Amori e omicidi politici sotto gli occhi del Crostolo. Alla Parmeggiani il romanzo d’esordio di Michela Rivetti

2/1/2014 – Sabato 3 gennaio alle ore 17, nell’ambito del Presepe napoletano nel 700 di Salvatore Carulli. La Madonna nera Montevergine (Avellino), nella Galleria Parmeggiani è in programma “Pomeriggio col libro”.
Michela Rivetti con Gianluigi Pascarella presenta il suo primo romanzo” Sotto gli occhi del Crostolo” (Edizioni La Carmelina).  un romanzo storico ambientato a fine Ottocento a Reggio Emilia, che parla di amore e di omicidi politici. Ma ci sono anche affetti familiari, amori e amicizia e intrighi politici, architettati da insospettabili potenti. Nel racconto risuona tra ceti diversi  la voce dell’anarchico Luigi Parmeggiani, diciassettenne lustrascarpe.
Michela Rivetti, nata a Reggio Emilia nel 1991 e diplomata al Liceo Classico, frequenta la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna.
Domenica 4 Gennaio sempre ore 17.00 la galleria Parmeggiani ospita un concerto di Canti Natalizi del Coro della comunità greco cattolica ucraina, diretto da Nadiya Klymko. L’iniziativa si svolge con rito bizantino.

La galleria Parmeggiani ospita, oltre al presepe napoletano nel 700 di Salvatore Carulli,  anche la mostra “Ter racqua”, dell’artista reggiano Giuliano Iori.
Il presepe sarà visitabile fino all’ 11 gennaio 2015 con i seguenti orari:feriali: 9.00-12.00, sabato e festivi: 10.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00, lunedi chiuso. 1 Gennaio: 16.00 – 19.00 Ingresso gratuito
Info: Tel. 0522 – 451054 – 456477 [email protected] Salvatore Carulli: 348 2571822
email: [email protected] http://presepenapoletanonel700.googlepages.com

Be Sociable, Share!

3 risposte a Amori e omicidi politici sotto gli occhi del Crostolo. Alla Parmeggiani il romanzo d’esordio di Michela Rivetti

  1. Giuditta Rispondi

    11/01/2015 alle 14:01

    Un romanzo meraviglioso!
    Trama avvincente e personaggi vivi!

  2. Alex Rispondi

    11/01/2015 alle 20:33

    Stupendo!!
    L’ambientazione storica, la trama avvincente e i personaggi molto ben costruiti ne fanno il romanzo storico più ben scritto che abbia letto finora!!

  3. Paola Rispondi

    15/01/2015 alle 21:11

    Un romanzo accattivante, profondo e che si legge d’un fiato, ma anche una ricostruzione storica molto ben documentata della Reggio Emilia del 1877. Facile immedesimarsi nei personaggi e avere la sensazione di vivere in prima persona le loro avventure, descritte con uno stile personale e curato.
    Un romanzo storico molto interessante, che vi farà riflettere con disincanto sulle vicende della vita.
    Consigliatissimo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *