Zona stazione, fronte unico Polizia-comitati. Arrestati 11 spacciatori, sequestrati 3,5 kg. di droga

20/12/2014 – La tolleranza zero porta risultuati tangibili nella lotta al crimine e all’illegalità. Lo sforzo straordinario compiuto della Polizia di Reggio Emilia nel quadrilatero del degrado fa venire a galla  un mondo underground dove ogni genere di reato viene commesso, che si è incistato pericolosamente nel tessuto sociale ed economico della città.  È  un’azione resa possibile anche dal nuovo clima di collaborazione che si diffonde tra i cittadini. E lentamente, a suon dimarrewti, perquisizioni, controlli e retate migliora anche la qualità della vita nella zona. 

I risultati sono particolarmente significativi nella lotta allo spaccio in zona stazione. Grazie alle segnalazioni dei cittadini e dei comitati di strada,  in meno di tre mesi la Squadra Mobile ha arrestato 14 persone per spaccio di stupefacenti: di questi, 11 sono legati ad attività in zona. Sequestrati, nello stesso periodo ben tre chili di marijuana, 1 etto di eroina, 80 grammi di cocaina e 30 grammi di anfetamine.

Gli ultimi due arresti  martedì e giovedì: sono finiti in carcere il tunisino Ali Zituni di 37 anni, sorpreso a vendere eroina a un reggiano, e il  marocchino clandestino Aidi Kaifa, di 32 anni, preso mentre cedeva eroina a un’italiana residente nel modenese. 

“Nella maggior parte dei casi – dichiara il dirigente dellaMobile Guglielmo Battisti – si tratta di pusher che arrivano a Reggio Emilia per lo più in treno da Bologna o Modena. In un caso, tuttavia, uno degli arrestati preferiva farsi dare un passaggio in auto per eludere così i controlli in zona stazione”. 

In zona stazione si spaccia soprattutto eroina, mercato principalmente in mano ai tunisini, ma ora anche ai marocchini – tradizionalmente leader nell’ hashisc, che hanno cominciato a inserirsi anche in questo mercato.

“I comitati in zona – ha affermato il vicequestore vicario Cesare Capocasa – ci hanno riferito che anche grazie al nostro lavoro, svolto a braccetto con la polizia municipale, la qualità della vita è migliorata. Di recente, ci hanno segnalato situazioni di inciviltà e illegalità anche nei pressi di via IV Novembre e via Eritrea. Stiamo effettuando i nostri controlli”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *