Un cavaliere bianco per le fiere?

LEGGI ANCHE: FIERE, LA POLITICA HA FATTO CRAC

29/12/2014 – Un investitore sarebbe interessato al polo fieristico reggiano. Ne ha parlato il presidente Manghi con esponenti del Pd, senza tuttavia rivelare l’identità del “cavaliere bianco”.

Manghi dovrebbe dire qualcosa in merito oggi pomeriggio, nel corso del consiglio provinciale dedicato al crac di Fiere di Reggio e che dovrebbe mettere la parola fine all’ipotesi, fallita, di vendita del pacchetto di azioni Autobrennero di proprietà di palazzo Allende.

A quanto si sa verrebbe richiesta al giudice fallimentare una ulteriore proroga di sei mesi della gestione commissariale, per condurre la trattativa con l’investitore interessato a via Filangieri.

Si spiegherebbe così il senso delle affermazioni contenute nel comunicato in cui Manghi ha annunciato l’abbandono dell’opzione Autobrennero: “Se il pubblico – aveva scritto il presidente – non è nelle condizioni di procedere su questo cammino per sopravvenute esigenze oggettive, non ci sottraiamo all’impegno di cercare soluzioni ulteriori, che possano cioè coinvolgere dei soggetti diversi per dare linfa vitale a Fieremilia e consentirne il proseguimento.

A tal fine, non solo la Provincia – aveva aggiunto Manghi – ma anche il Comune di Reggio sono ingaggiati per provare a cercare delle valide alternative e affinché possa restare in attività un comparto che va ritenuto importante per il nostro territorio…”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *