Scuolabus squarciato da una trivella
Venti bambini hanno visto la morte in faccia

bus

18/12/2014 – Lo scuolabus comunale di Casina, su cui viaggiavano una ventina di bambini  e l’autista, è stato coinvolto in un incidente da film dell’orrore mentre affrontava le curve del Bocco, sulla statale 63. L’esatta dinamica e le cause sono ancora al vaglio dei Carabinieri della Stazione di Casina intervenuti per i rilievi, ma ciò che è certo è che la fiancata sinistra del mezzo che i bambini a scuola è stata squarciata da una grossa trivella da tunnel trasportata da mezzo pesante diretto al cantiere della Bocco-Canala, la nuova variante alla statale 63.
Lo scuolabus e il grosso camion si sono incrociati nei pressi di una curva, all’altezza del chilometro 89+600 in mezzo alle case della frazione Bocco di Casina, in un punto particolarmente stretto della statale. La trivella si è infilata nella fiancata dello scuolabus, squarciandola, e ha distrutto la ruota posteriore sinistra.
I bambini hanno assistito con terrore a una scena da far rizzare i capelli. Quando sono arrivati a Carabinieri di Casina erano tutti choc, e c’è voluto del tempo per tranquillizzare gli scolasri Per alcuni di loro, al di là dello spavento, è stato necessario ricorrere precauzionalmente alle visite mediche presso il Sant’Anna di Castelnovo Monti. I rilievi sono a cura dei carabinieri di casina.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *