Scandiano: tornano sul luogo del delitto, e si fanno beccare per un furto avvenuto in gennaio. Ladre denunciate

2/12/2014 – Hanno chiamato i Carabinieri segnalando la presenza della stessa auto che a gennaio di quest’anno si era allontanata con due donne a bordo dopo il furto di oltre 600 euro compiuto ai danni di un’azienda di Scandiano. I militari si sono posti alla ricerca dell’auto che, intercettata, veniva fermata e sottoposta a controlli.
A bordo c’erano infatti due donne, condotte in caserma per i dovuti accertamenti proprio in relazione al furto in questione. Le due, apparse inizialmente reticenti, alla visione del filmato che le riprendeva durante il furto, non potendo negare l’evidenza hanno reso piena confessione.
Con l’accusa di furto aggravato in concorso i Carabinieri della tenenza di Scandiano hanno denunciato alla Procura reggiana due donne di 23 e 25 anni entrambe di Modena.
Il furto risale al 15 gennaio scorso quando, durante la pausa pranzo, ignoti dopo aver forzato la porta d’ingresso si erano introdotte all’interno di un’azienda di Scandiano , rubando negli uffici denaro contante per oltre 600 euro. L’unico indizio il colore e il modello di un auto  con a bordo due donne, notata in zona poco prima del furto.
A distanza di circa un anno un’auto simile e sempre con due donne a bordo è stata notata nella stessa zona e nello stesso
orario del furto precedente.
Una coincidenza? Non proprio, come poi accertato dai Carabinieri di Scandiano che grazie alle segnalazioni dei cittadini intercettavano l’auto con a bordo le due che, condotte in caserma, di fronte alle riprese video di gennaio hanno ammesso le loro responsabilità.
Sono state denunciate per furto aggravato in concorso.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *