Grande Cena di Boorea. Ecco il menu firmato da Gianni D’Amato e Giovanna Guidetti

2/12/2014 – Si peofila un risultato clamoroso, visti i tempi di crisi, per la Grande Cena di solidarietà organizzata dalla coopertiva Boorea, domani sera 3 dicembre partire dalle 20,15 nel Salone delle Feste di via Fazzano a Correggio.
In queste ore sono state raggiunte e superate le 700 prenotazioni paganti, e c’ancora tempo per prenotarsi: ma bisogna sbrigarsi anche perchè sono stati preparati a mano “solo” diecimila cappelletti.
Chiamare i numeri 0522 299356 (Boorea), oppure 0522 630711 (comune di Correggio) oppure 0522 636714 (comune di San Martino in Rio).

La cena costa 30 euro, e sarà veramente un appuntamento da gourmet firmato da due chef di alto livello, che prestano gratuitamente la loro opera: il grandissimo Gianni d’Amato (Rigoletto di Reggiolo, ora al Caffè Arti & Mestieri di Reggio) e la straordinaria Giovanna Guidetti dell’Osteria La Fefa di Finale Emilia.

Ecco il menu della serata:
Aperitivo – Fiore del Madagascar (a cura di Luca Giampietri di Caffè Arti&Mestieri)

Antipasti
Ciccioli e gnocco fritto (Gnokkeria di S. Martino in Rio)
Sformato di zucca in cialda di Parmigiano Reggiano (Osteria La Fefa)

Primo
Cappelletto al Parmigiano Reggiano (Caffè Arti&Mestieri)

Secondo
Stinco di maiale cotto a bassa temperatura con spezie e erbe aromatiche (Caffè Arti&Mestieri)

Dessert
Torta di tagliatelle al profumo di anicione con il cioccolato
fuso.

Con i grandi vini di Cantine Riunite&Civ e Maschio dei Cavalieri.

Sono numerose le cooperative e le aziende che concorrono alla serata con forniture e servizi, per non dire dell’esercito di volontari al lavoro da giorni e giorni, e in parte da settimane. La Cena di Boorea è dedicata alla memoria dei volomtari Alberto Rossi, Velmore Davoli e Enrico Giusti.
Il ricavato sarà interamente devoluto ai progetti Misaotra (per l’ospedale psichiqic di Ambokala, Madagascar) e Migra-Safe, contro la tratta delle ragazze in Madagascar. Offerte di Booreea, su richiesta degli chef anche alle comunità di Reggiolo e di Finale Emilia colpite dal terremoto.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *