Due chili di droga nel campo nomadi: irruzione della Municipale, in una casa mobile si preparavano dosi di hascisc e cocaina

4/12/2014 L’altra sera gli agenti del Nucleo di polizia giudiziaria della Polizia municipale di Reggio Emilia hanno arrestato D.L., 41 anni, residente nel campo nomadi di via Antonio da Genova e F.T., pugliese di 63 anni, domiciliato presso l’abitazione dello stesso D.L. in via Da Genova.
 
I due uomini, insieme a un altro giovane che a scappare buttandosi dalla finestra della ‘casa mobile’ e dileguandosi nei campi, sono stati sorpresi mentre confezionavano sostanze stupefacenti, più precisamente hascisc, per 1.720 chilogrammi, e cocaina per più di 20 grammi.
 
I due sono stati immediatamente tratti in arresto e trattenuti nelle celle del Comando, in attesa dell’udienza di convalida che si è tenuta oggi.
Il giudice Cristina Beretti ha convalidato l’arresto di entrambi, disponendo  per D. L. la custodia in carcere e per F.T. la remissione in libertà sino alla data del processo.

 
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *