Concerto del Peri da Coin, con un’orchestra di 35 ragazzi di grande talento

12/12/2014 – Nel cuore di Reggio Emilia, sotto la ritrovata e spettacolare Galleria centrale (Mercato coperto), sede del department store Coin, si svolgerà sabato 13 dicembre alle ore 17 il concerto di una delle formazioni orchestrali dell’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “Peri-Merulo”.

Il concerto di sabato sarà tenuto da 35 giovani e talentuosi musicisti e avrà ingresso libero, compatibilmente con i posti disponibili allestiti all’interno del negozio Coin, in rispetto delle normative di sicurezza.
L’Orchestra proporrà un programma da Schubert a Charpentier, a Händel a Rameau e sarà diretta da Gabrielangela Spaggiari, responsabile delle orchestre giovanili dell’Istituto.

“Un’iniziativa che valorizza sia i nostri talenti musicali più giovani, sia il centro storico” ha detto l’assessore all’Educazione Raffaella Curioni. “Un appuntamento che è parte degli oltre 70 eventi previsti in centro per il periodo natalizio e che conferma le politiche di attenzione verso il centro storico per promuoverne l’attrattività” ha aggiunto Natalia Maramotti,​assessora alla Città storica. “Una bella sperimentazione di collaborazione coi privati in favore del nostro istituto” ha concluso Maurizio Ferrari, direttore dell’Istituto “Peri-Merulo”.
L’iniziativa si colloca all’interno dell’attività che l’istituto “Peri-Merulo” in collaborazione con il Comune di
Reggio Emilia, ha attivato a sostegno del diritto allo studio dei propri allievi, contraddistinta anche dalla nascita di un apposito Fondo nel quale i privati possono far confluire donazioni e risorse, fino alla possibilità di donazione del 5 x mille per la Scuola. Anche Coin ha scelto di sostenere il Fondo con un contributo.
Questa sinergia fra Istituto, ente pubblico e soggetto privato permetterà di offrire alla città un piacevolissimo ed emozionante momento di musica del quale saranno protagonisti alcuni dei settecento allievi che oggi frequentano con passione l’Istituto musicale con doppia sede in città e montagna.
Si entra a sette anni e si esce laureati.
Va ricordato che il “Peri-Merulo” vanta un’attività di primissimo ordine ed è una delle realtà della formazione musicale professionale più efficienti e dinamiche del Paese.
Dai corsi di Propedeutica in età elementare fino alle lauree specialistiche di secondo livello conferite come Istituzione
Afam (Alta formazione artistico musicale), il “Peri-Merulo” eroga un’offerta didattica completa, grazie a un corpo insegnante altamente qualificato nel quale si annoverano grandi musicisti, prime parti di orchestre di valore internazionale e solisti.

Ben quattro orchestre giovanili sono attive in seno alla scuola oltre a quella dell’Istituto, grazie alla rivoluzione copernicana che ha contraddistinto negli ultimi anni la pedagogia musicale. “Fin da subito in orchestra” è il motto; in questo modo si favorisce una diffusione fra i giovanissimi della passione per il fare musica insieme, crescere artisticamente e civicamente. Ne deriva un significativo risultato: il 90% dei piccoli iscritti non interrompono gli studi di strumento quando raggiungono l’età della scuola media.
Le Orchestre del Peri sono parte del Sistema Nazionale di Orchestre e Cori giovanili e i loro componenti si sono più volte esibiti in prestigiosi contesti come gli Stati generali della Cultura a Roma davanti al Presidente della Repubblica, in Senato per le festività natalizie, o ancora più di recente il 14 novembre scorso al Teatro Argentina di Roma per il Semestre italiano di Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea, davanti ai capi di Stato e alle rappresentanze parlamentari europee.
Ciò oltre a un’attività concertistica che impegna orchestre e solisti della scuola per dodici mesi all’anno in tutto il territorio cittadino e provinciale, in rete con un esteso numero di soggetti e realtà scolastiche, istituzionali, associative, pubbliche, private che ne accolgono e favoriscono la capacità di produzione artistica.
Il concerto di sabato 13 dicembre sarà tenuto da 35 giovani e talentuosi musicisti e avrà ingresso libero, compatibilmente con i posti disponibili allestiti all’interno del negozio Coin, in rispetto delle normative di sicurezza.
L’Orchestra proporrà un programma spaziante fra gli altri da Schubert a Charpentier, a Händel a Rameau e sarà diretta da Gabrielangela Spaggiari, responsabile delle orchestre giovanili dell’Istituto.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *