Ciclista ucciso da un camion, grazie alle telecamere fermato e denunciato il pirata della strada

17/12/2014 – La Polizia municipale di Reggio Emilia, dopo due giorni di indagini, ha individuato e denunciato per omicidio colposo e omissione di soccorso A. C., 39 anni, residente ad Albinea, conducente del camion che la sera del 15 dicembre ha investito Silvano Valentini, ciclista di 73 anni, lasciandolo in gravissime condizioni sul ciglio di via Tassoni, alle porte di Villa Canali.
L’anziano è deceduto ieri pomeriggio nel reparto di Rianimazione dell’Arcispedale Santa Maria Nuova.
Gli agenti del Comando di via Brigata Reggio sono riusciti a individuare il conducente del camion, ricostruendo, con la preziosa collaborazione di alcuni testimoni e l’ausilio di telecamere, il percorso che il camion ha compiuto dal luogo dell’incidente fino ad Albinea, dove l’autocarro – si è poi scoperto – è stato parcheggiato ed è rimasto fermo sino a questa mattina.
Il primo contributo fondamentale nelle indagini è stato della telecamera installata a bordo dell’auto della persona
che fra le prime ha soccorso il ciclista.
Quest’auto era preceduta dal camion e la telecamera ha inquadrato il mezzo dopo l’impatto, mentre si allontanava, rendendo evidenti alcune sue caratteristiche fra cui una gru e un cassone ribaltabile di cui era dotato.
L’autocarro è stato poi intercettato da altre telecamere fisse, installate presso esercizi commerciali privati, collocate lungo la strada provinciale per Albinea, fino al paese della zona pedecollinare.
Ma in nessun caso è stata riprodotta la targa del mezzo in maniera leggibile.
Il lavoro degli agenti si è concentrato quindi su Albinea, con controlli dettagliati strada per strada.
Durante la scorsa notte, l’autocarro è stato rintracciato in un parcheggio pubblico. Da un primo controllo, è emerso che dalla carrozzeria mancavano alcune parti, compatibili con quelle perse nell’urto con la bicicletta.
A quel punto, il personale del Comando di Polizia municipale ha atteso le prime luci del giorno e l’arrivo, prevedibile, del conducente del camion, che si stava recando al lavoro.
All’uomo sono stati chiesti i documenti per l’identificazione e alle prime domande degli Agenti ha risposto di essere il
conducente dell’autocarro. Da qui sono poi scaturiti il sequestro del veicolo, la denuncia del conducente del camion ed il ritiro della patente di guida.
Gli atti d’indagine – corroborati dai filmati sia dell’impatto dell’autocarro con la vittima, sia dell’evidenza del mancato soccorso e della fuga dal luogo del sinistro – sono stati
trasmessi al procuratore della Repubblica di Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *