Anziana morta per doccia bollente: quattro indagati alla casa protetta “I girasoli”

1/12/2014 – Quattro persone risultano indagate, come atto dovuto, per la morte di una donna di 88 anni, affetta da Alzheimer, che era ricoverata nella casa protetta ‘I Girasoli’ di Reggio Emilia. Si tratta di due operatori, un’infermiera e un medico. L’anziana l’11 novembre era stata sottoposta a una doccia da allettata, e un getto di acqua bollente le aveva procurato ustioni gravi; è morta dopo undici giorni di ricovero al centro grandi ustionati di Parma. Il pm Maria Rita Pantani, che coordina le indagini, ha disposto l’autopsia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *