Andrea Rossi sottosegretario e Simona Caselli assessore all’agricoltura. Reggio più forte nella Giunta regionale

23/12/2014 – Il neo presidente Stefano Bonaccini ha annunciato ieri la sua Giunta regionale, che nominerà il 29 dicembre alla prima seduta dell’Assemblea legislativa eletta per la decima legislatura. Elisabetta Gualmini, presidente dell’Istituto Cattaneo, è vicepresidente. Previsioni confermate per lex sindaco di Casalgrande Andrea Rossi, che diventa sottosegretario alla Presidenza, e per la presidente di Legacoop Emilia Ovest Simona Caselli che ottiene la delega all’agricoltura.
Assessore alla sanità è Sergio Venturi, direttore generale del policlinico S.Orsola di Bologna. Confermati gli uscenti Patrizio Bianchi, Paola Gazzolo, Massimo Mezzetti. Poi la presidente uscente dell’Assemblea Palma Costi e il segretario Pd di Bologna Raffaele Donini, oltre a Andrea Corsini e la deputata riminese Emma Petitti. Gli assessori sono cinque uomini e cinque donne, anche se la perfetta parità di genere non è nei numeri: contando anche il presidente e il sottosegretario, il saldo dell’intera Giunta resta favorevole al maschile per 7 a 5. Il governatore Bonaccini ha tenuto per sè la delega allo sport.
Andrea Rossi, 38 anni, resta consigliere regionale, quindi sfumano le speranze di Ivan Malavasi, ex presidente nazionale della Cna,  di entrare nell’assemblea legislativa.

Elisabetta GUALMINI, 46 anni, politologa, docente universitaria e presidente dell’Istituto Cattaneo, sarà la vicepresidente e si occuperà di welfare;

Patrizio BIANCHI, 62 anni, ex rettore dell’Università di Ferrara, professore di economia, tornerà ad occuparsi di Lavoro, formazione, scuola e Uiversità. In più si occuperà anche del coordinamento delle Politiche europee;

Simona CASELLI, nata a Parma 53 anni fa, direttore finanziario e commerciale del Ccfs e presidente di Legacoop Emilia Ovest (Piacenza, Parma e Reggio) dopo aver guidato per 4 anni Legacoop Reggio Emilia,  è il nuovo assessore all’Agricoltura, caccia e pesca;
Si é laureata con lode in Economia e Commercio all’Università di Parma, parla tre lingue (inglese, francese e spagnolo), è revisore contabile iscritta all’Albo e dal 1984 lavora in cooperazione, dove si è sempre occupata di temi finanziari e del credito.
Ha ricoperto e ricopre tuttora svariati incarichi come consigliere di amministrazione e di sindaco in società cooperative. In particolare è amministratore di Coopfond, il Fondo Nazionale di promozione cooperativa di Legacoop e di Quadir spa, società di alta formazione cooperativa.In passato è stata consigliera di amministrazione di Coop Consumatori Nordest.
E’ attualmente membro delle Direzione Nazionale di Legacoop e della Presidenza e della Direzione di Legacoop Emilia Romagna, nonché della Commissione Nazionale Pari Opportunità dell’organizzazione.
Ha collaborato a diverse pubblicazioni su temi economico-finanziari e sulla cooperazione ed effettua da alcuni anni
docenze ai Master in Economia Cooperativa presso le Università che li ospitano ed a svariati corsi e seminari su tematiche finanziarie promossi in ambito cooperativo ed universitario locale e nazionale. E’ inoltre consigliera di amministrazione dell’Università degli Studi di Parma.

Andrea CORSINI, 50 anni, ravennate, si occuperà di Turismo e Commercio, delega che già ricopriva al Comune di Ravenna. Ha partecipato attivamente alla candidatura della città romagnola come capitale della cultura

Palma COSTI, 57 anni, già sindaco di Camposanto nel Modenese, è stata presidente dell’Assemblea legislativa nella seconda parte della nona legislatura. Sarà assessore alle Attività produttive e alla ricostruzione post-sisma;

Raffaele DONINI, 45 anni, segretario del Pd di Bologna, entra in Giunta con le deleghe alle infrastrutture e alle reti telematiche, quindi si occuperà anche dei Trasporti.

Paola GAZZOLO, piacentina, 48 anni,  alla delega confermata per la Protezione civile aggiungerà anche l’Ambiente.

Massimo MEZZETTI, 52 anni, modenese, unico rapprrsentante di Sel in Giunta, è confermato come assessore alla Cultura, aggiungendo la delega alla Legalità.

Emma PETITTI, 44 anni, riminese è entrata un po’ a sorpresa nella Giunta Bonaccini visto che, l’anno scorso, è stata
eletta alla Camera per il Pd. Lascerà l’incarico di deputata per fare l’assessore al Bilancio, con particolare attenzione al riordino delle istituzioni.

Sergio VENTURI, 61 anni, medico, bolognese d’origine, sarà l’assessore alla Salute. Esperto di sanità pubblica e organizzazione, lascia l’incarico di direttore generale del policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna e in precedenza era stato direttore dell’Ausl di Imola e dell’azienda ospedaliera di Parma.

BONACCINI: “ANDREA ROSSI IL MIO BRACCIO DESTRO”

“Sarà il mio braccio destro quotidiano, con un ruolo quindi di grandissima responsabilità”: così il governatore Bonaccini sull’ ex sindaco di Calsagrande, 38 anni, che diventa sottosegretario alla presidenza per restando consigliere regionale Pd.
Il presidente della regione ha avuto parole di grande apprezzamento per lui e Simona Caselli.
“Simona e Andrea li conosco bene e ritengo che siano assolutamente all’altezza dei compiti che gli sono stati assegnati – ha detto Bonaccini – Simona è una donna che conosco, grande lavoratrice: grande stima insomma”.
È scontato che la Caselli lascerà la presidente di Legacoop Emilia Ovest.

AGRINSIEME: SODDISFAZIONE PER SIMONA CASELLI ALL’AGRICOLTURA

“Soddisfazione, da parte di Agrinsieme Reggio Emilia (lo strumento di coordinamento creato da Cia, Confagricoltura, Confcooperative e Legacoop), per la nomina di Simona Caselli ad assessore regionale all’Agricoltura.
“La sua ampia e profonda conoscenza della realtà agricola ed agroalimentare e le sue competenze anche in campo finanziario – sottolinea Agrinsieme – nascono da una concreta e rilevante esperienza di contatto quotidiano con il mondo imprenditoriale, che risulta estremamente importante per un lavoro di governo orientato allo sviluppo del settore primario”.
“Il nostro sistema – prosegue Agrinsieme – non solo deve oggi far fronte a situazioni di crisi come quelle che investono il Parmigiano Reggiano e la suinicoltura, ma deve poter contare su orientamenti e politiche regionali che ne sostentano la crescita, concorrano a ridurre una burocrazia divenuta insostenibile e promuovano percorsi innovativi di valorizzazione delle nostre produzioni tipiche”.
Nel rivolgere un ringraziamento all’assessore regionale uscente, Tiberio Rabboni, “per il prezioso e l’apprezzato lavoro svolto in questi anni”, Agrinsieme esprime a Simona Caselli “il più caloroso augurio di buon lavoro nel prestigioso ed impegnativo incarico assunto”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *