Votanti -30%. Astenuti primo partito

23/11/2014 – É un crollo drammatico, senza precedenti, quello che si profila nelle elezioni regionali dell’Emilia Romagna. Alle 19, cioè quattro ore prima della chiusura dei seggi aveva votato in tutta la Regione solo il 30,85% degli elettori donne e uomini.
In provincia di Reggio ancora meno: 29,32% dei votanti, contro il 60,4% registrato sempre alle 19 di domenica nelle elezioni politiche del febbraio 2013. Dunque un crollo di oltre il 30%, aggravato dal fatto che l’anno scorso si era votato anche lunedì.
A Reggio capoluogo, alle 19, aveva votato il 29,49% degli elettori contro il 60,94 del febbraio 2013.
Eclatanti il 22% di Brescello (53, 42 alle precedenti), il 24,24% di Toano, il 25,53% di Bibbiano e il 25, 48 di Boretto.
Il comune dove alle 19 si è votato di più è Fabbrico: 37,26%.

Con queste tendenze, la percentuale dei votanti alle 23, ora di chiusura dei seggi, sarà sotto il 50%.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. 285° Brigata SAP Montagna Rispondi

    24/11/2014 alle 00:22

    Metti la giubba di battaglia/ mitra fucile e bombe a mano/per la libertà lottiamo/per il tuo popolo fedel./
    E’ giunta l’ora dell’assalto, il vessillo tricolore/e noi dei Cervi l’abbiam giurato/vogliam pace e libertà/
    Compagni, Fratelli Cervi/cosa importa se si muore, per la libertà e l’onore/al tuo popolo fedel/
    E’ giunta l’ora dell’assalto, il vessillo tricolore/e noi dei Cervi l’abbiam giurato/vogliam pace e libertà/
    Compagni, Fratelli Cervi/cosa importa se si muore, per la libertà e l’onore/al tuo popolo fedel/
    A morte i corrotti e i traditori della costituzione repubblicana e del popolo
    Italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *