Quando passi in zona stazione, la metà di quelli che incroci sono pregiudicati

7/11/2014 – Reggio Emilia si conferma come una città ad altissimo tasso di presenze criminali, conseguenZa di una immigrazione incoraggiata in ogni modo negli anni passati, e ora sfuggita a ogni controllo. Lo conferma il fatto che quando la polizia effettua i pattuglioni nelle zone calde, sistematicamente ogni cento persone controllate per strada, più della metà risultano avere precedenti con la giustizia.
Ciò è accaduto anche ieri sera, nel corso dei servizi di prevenzione nella zona della stazione e diramazioni, che si sono sono protratti sino a notte fonda: su 86 controllati, 46 sono risultati pregiudicati.
Nei dettagli, ecco i risultati dell’operazione.

Sono stati sottoposti a controllo una serie di appartamenti oggetto di esposti dei residenti, in particolare in via Paradisi dove tutti glimidentificati, sia italiani che stranieri, sono risultati inquilini regolari, mentre in un’abitazione di via Ruscelloni è stato sorpreso un cittadini tunisino clandestino che veniva espulso dal territorio nazionale.

In via IV Novembre controllati un tunisino e un marocchino,
senza documenti, risultati irregolari sul territorio nazionale e pertanto espulsi.

In viale Olimpia e in via Filippo Re controllati e allontanati sei extracomunitari ubriachi e molesti.

I controlli sono controllati nei giardini pubblici, in piazza della Vittoria, in via Roma e nelle vie circostanti e in altri punti della città.

In Piazzale Europa fermati due cittadini georgiani clandestini , anch’essi espulsi.

Ecco il bilancio della serata in cifre:
– 86 persone controllate, di cui 46 con precedenti di polizia,
• 19 autoveicoli controllati,
• 6 esercizi pubblici controllati,
• 5​  espulsioni.
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *