Pilomat di via Settembrini, respinto ricorso al Tar. Tutino canta vittoria, “ma continua il confronto coi cittadini”

7/11/2014 – Il Tar dell’Emilia-Romagna, sezione di Parma, con una sentenza emessa ieri ha respinto il ricorso presentato da un gruppo di cittadini contro l’installazione del contestato pilomat di via Settembrini a Reggio Emilia. Lo ha comunicato in serata il comune di Reggio.

“Da una prima lettura delle motivazioni della sentenza – scrive il comune – emerge che il giudici amministrativi hanno confermato l’assoluta legittimità dell’azione del Comune per ripristinare le condizioni di sicurezza sulla strada. Si riconosce inoltre che il Comune ha agito in una logica di economicità, rispetto a soluzioni più costose e problematiche dal punto di vista tecnico”.

Il Comune aggiunge che il pilomat e la sua attivazione nelle ore di punta ha ridotto del 30% le velocità medie sulla strada, favorendone quindi l’uso proprio esclusivamente locale, ed evitando che in alcuni momenti della giornata passasse un’auto ogni sei secondi, come avveniva in passato
quando la strada era trasformata impropriamente in un asse di attraversamento.

Gongola l’assessore Tutino. “E’ positivo – ha dichiarato – che sia stato riconosciuto lo sforzo della precedente Amministrazione comunale nel garantire la sicurezza della strada ed il fatto che altre soluzioni, proposte da chi si opponeva al pilomat, possano essere complementari e non alternative a quanto deciso dall’Amministrazione.

Non è una vittoria dell’Amministrazione contro alcuni cittadini, ma è un risultato per la sicurezza di quella strada e per la sua fruibilità da parte dei residenti. Ciò non toglie che, con i gruppi di cittadini che con opinioni contrapposte sono intervenuti sul tema, continuerà il confronto sulla qualità e vivibilità di via Settembrini”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *