Guerriglia elettorale come ai vecchi tempi. I 5 Stelle fanno fuori i manifesti di Pagliani, poi si scusano: “Un errore in buona fede”

19/11/2014 – In tutta la provincia il Movimento 5 Stelle ha stracciato e coperto i manifesti di Giuseppe Pagliani, candidato capolista di Forza Italia alle regionali, regolarmente affissi negli spazi assegnati dalla Corte d’Appello. Lo ha denunciato lo staff del candidato azzurro. Pagliani ha reagito con durezza chiedendo il ripristino della legalità in questo ultimo scorcio di campagna elettorale e accusando i grillini di odio politico: “Questi dilettanti, prima di fare politica, imparino le regole della democrazia”. Più tardi il gruppo Cinquestelle al comune di Reggio ha ammesso olimpicamente il torto, parlando di “errore in buona fede”.

manifesti due

“È inconcepibile che chi parla di rispetto delle regole, nel caso specifico il Movimento 5 Stelle, sia il primo ad infrangerle non rispettando gli avversari politici e occupando abusivamente lo spazio n. 7 della propaganda diretta, assegnato dalla Corte d’appello di Bologna  alla lista di Forza Italia capeggiata da Pagliani Giuseppe”, ha dichiarato il candidato azzurro.

“In tutta la provincia i disinformati esponenti del Movimento 5 stelle hanno stracciato e coperto i manifesti di Pagliani, andando a compiere un reato sanzionato anche dall’ordinamento penale italiano – aggiunge – Già con l’attribuzione degli scrutatori realizzata in barba ai consiglieri eletti del centrodestra, si era compiuta una gravissima discriminazione politica con un sorteggio che aveva visto esclusi gli scrutatori da noi indicati.

Come se non bastasse, siamo nuovamente vittime di un atteggiamento di odio politico tipico delle peggiori ideologie comuniste – conclude Pagliani – Ai 5Stelle consigliamo di studiare le norme della democrazia, e solo dopo averle imparate potranno pensare di potersi impegnare in politica rispettando gli avversari. Mai nessuna lezione morale potrà essere impartita da questi dilettanti”.

***

LA NOTA DEL MOVIMENTO 5STELLE

“Ci scusiamo con il candidato di Forza Italia Pagliani per aver erroneamente affisso i nostri manifesti nel numero di plancia a lui assegnato. Errore generato in buona fede da chi ha organizzato il servizio volontario di affissioni”. (Gruppo M5S Reggio Emilia)

manifesti

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *