Nudo con un reggiseno bianco davanti alle runner: esibizionista seriale preso a Rubiera

9/11/2014 – Tradizione e innovazione: anche l’esibizionismo più classico si adegua ai tempi nuovi, quelli del salutismo di massa. A Rubiera un uomo di 50 anni ha seminato il ribrezzo intorno a sé comparendo all’improvviso e mostrandosi nudo alle ragazze e alle signore che, al mattino presto, escono di casa per una camminata o una salutare corsa. Davanti a loro si esibiva in gesti di autoerotismo per poi scomparire nel nulla.

Nell’ultimo mese i Carabinieri di Rubiera hanno ricevuto numerose segnalazioni di donne incappate loro malgrado in quello che si è rivelato essere un vero e proprio esibizionista seriale.

L’altra mattina i Carabinieri di Rubiera hanno posto fine alle squallide gesta dell’uomo, fermato in un parco pubblico del paese dove nei pressi di un’area giochi frequentata da bambini si è lasciata andare a gesti di autoerotismo rivolti alle mamme.

Quando è stato fermato dai carabinieri ha negato ogni circostanza ammettendosi di essersi abbassato i pantaloni per orinare. Nelle mani dei Carabinieri però c’erano le numerose segnalazioni delle runner che avevano descritto l’esibizionista seriale risultato corrispondere all’uomo fermato nel parco.

Le conferme sulla sua responsabilità sono giunte dalle varie sedute di individuazione fotografica, dove le testimoni hanno confermato la responsabilità dell’uomo. Con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico i Carabinieri di Rubiera hanno denunciato alla Procura reggiana un operaio 50enne del paese. Sarebbe responsabile di una decina di “apparizioni” mattutine, ma i militari indagano per verificare se l’uomo non abbia praticato lo stesso vizietto anche nei comuni limitrofi.

Le prime segnalazioni risalgono allo scorso mese di settembre e sono proseguite sino a quando l’uomo non è stato identificato dai Carabinieri. Tutte le segnalazioni erano dello stesso tenore: l’esibizionista completamente nudo (indossava un reggiseno bianco) all’alba compariva all’improvviso davanti alle runner.

L’altra mattina ha cambiato orario e scenario, recandosi in un parco pubblico del paese dove però è stato beccato dai Carabinieri di Rubiera. Il 50enne è quindi stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico con l’aggravante della continuazione del reato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *