Manifesti di Andrea Rossi affissi negli spazi pubblici
Pagliani: “È l’arroganza del potere Pd a Casalgrande”

6/11/2014 – Niente scontro in presa diretta tra candidati, questa mattina, al mercato di Casalgrande: c’era il capolista di Forza Italia Giuseppe Pagliani con camper e collaboratori ma di Andrea Rossi, candidato PD, c’era soltanto il banchetto. Non si sa se Rossi sia arrivato dopo Pagliani, oppure se l’agenda con troppa carne al fuoco lo abbia costretto a tagliare gli impegni.

In compenso il giro casalgrandese è servito a Pagliani, che ha scovato manifesti di Rossi ancora affissi negli spazi pubblici, mentre per legge dovevano essere rimossi da tempo. Rossi è stato per dieci anni sindaco di Casalgrande, e nessuno evidentemente ha trovato il normale coraggio di fargli presente la normativa.

Manifesti Andrea Rossi, affissioni irregolari a Casalgrande

 Casalgrande: manifesti affissi negli spazi pubblici

Pagliani invece non c’e passato sopra e con una nota ha denunciato “l’esempio estremo di arroganza nell’affissione illegale dei manifesti di Andrea Rossi PD a Casalgrande”. “A 15 giorni dal voto – spiega il candidato capolista di Forza Italia – in via Goffredo Mameli, a poche centinaia di metri dal centro del capoluogo, sono ancora illegalmente affissi i manifesti della propaganda elettorale negli spazi pubblici dell’ex Sindaco, che è anche candidato del PD alle elezioni regionali del 23 novembre”.

Aggiunge Pagliani: “Tipica condotta del sistema di potere locale del PD è il fatto che nessuno abbia provveduto a rimuoverli come prevede la legge, nonostante siano stati a lato affissi 4 manifesti che invitano ad una iniziativa in calendario per il 14 novembre prossimo, e nonostante nella zona transitino pattuglie della Municipale e forse , qualche volta al giorno, gli amministratori comunali e lo stesso sindaco. Negli ultimi trenta giorni di campagna elettorale l’affissione negli spazi pubblici è vietata: ritenevamo che il candidato Rossi fosse a conoscenza di questa norma, che in quanto sindaco ha sicuramente fatto applicare nei confronti dei suoi oppositori”.

“Stamattina ero a Casalgrande – conclude Pagliani – e ho scoperto questa irregolarità che mi ha fortemente deluso, in quanto sintomatica di una arroganza del potere locale che non ha alcuna giustificazione”.

(p.l.g.)

***

Elezioni Regionali 23 novembre – I candidati Pd incontrano l’Eurodeputata

SIMONA BONAFE’ A REGGIO PER ROSSI E SONCINI:
“IL NEMICO NUMERO UNO E’ L’ASTENSIONE”

6/11/2014 – Tappa reggiana nella serata di oggi per l’Eurodeputata Pd Simona Bonafè. La democratica ha partecipato ad un aperitivo al bar I Fratellini di via San Carlo per sostenere la corsa alle elezioni regionali di Andrea Rossi e Ottavia Soncini.

“Simona è un’interlocutrice importante a Bruxelles. Il suo ruolo sarà importante nella gestione dei fondi europei e nella programmazione 2014-2020. Non vanno perse risorse. La Regione avrà 2,5 miliardi per il fondo sociale europeo, il fondo europeo di sviluppo regionale e quello per l’agricoltura e lo sviluppo rurale”, ha spiegato Soncini.

“Prendo l’impegno personale su questa richiesta – ha risposto l’eurodeputata –. Però tutte le Regioni devono imparare a spendere meglio questi soldi, magari prendendo spunto dalla vostra Regione. Non vi aiuterò solo su questo – ha aggiunto -, mi piacerebbe che tra Reggio e me si stabilisse un rapporto anche in futuro. Però c’è un presupposto perché questo si verifichi e cioè che Andrea e Ottavia vengano eletti a Bologna”, ha scherzato la democratica, che ha poi messo in guardia contro il “rischio astensione”.

“Qui il nemico numero uno è il fatto che molti cittadini potrebbero non andare alle urne. Queste sono elezioni che non sono sentite. Resto comunque fiduciosa perché alle Europee abbiamo preso il 40,8%, e questo perché abbiamo interpretato la voglia di cambiamento del Paese. Sono sicura che farete lo stesso anche voi”, ha concluso l’eurodeputata Pd.

Soncini Bonefè e Rossi

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *