Malata di Alzheimer morta a 88 anni dopo doccia bollente. Iniziati gli interrogatori

30/11/2014 – Sono cominciati in Procura a Reggio Emilia gli interrogatori per chiarire le circostanze della morte di una 88enne degente della casa di cura per anziani ‘I Girasoli’ gestita da Rete (Reggio Emilia Terza Età), l’azienza comunale che gestisce le strutture per anziani. L’11 novembre scorso la donna, affetta da AlzhemirAlzheimer, fu sottoposta a una doccia da allettata. Per alcuni secondi rimase sotto un getto d’acqua bollente che le procurò ustioni. Ricoverata al Grandi ustionati di Parma, è morta sabato scorso dopo undici giorni di agonia.
Alle origini della tragedia potrebbe esserci un guasto al sistema di termoregolazione dell’impianto di acqua calda.
   

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *